/ Politica

Politica | 23 maggio 2024, 12:00

Valle Po e Bronda: dieci Comuni al voto, le sfide più interessanti a Revello ed Envie

In sei paesi c’è una sola lista: Paesana, Sanfront, Ostana, Oncino, Rifreddo e Pagno. Due soltanto le donne in corsa come candidate sindaco: Dora Perotto a Brondello e Cristiana Nasi a Gambasca

Valle Po e Bronda: dieci Comuni al voto, le sfide più interessanti a Revello ed Envie

Sono dieci complessivamente i Comuni della valle Po e Bronda che andranno alle urne l’8 e il 9 giugno: Revello, Envie, Rifreddo, Gambasca, Sanfront, Paesana, Oncino, Ostana, Pagno e Brondello.

La partita più interessante è indubbiamente quella di Revello sia perché è il centro più popoloso della valle, sia perché questa volta – a diversità della scorsa quando l’attuale sindaco Daniele Mattio non aveva avuto rivali – sono in due a lanciargli il guanto di sfida: Mario Campanella, medico ginecologo, in passato consigliere di minoranza, e Paolo Motta, figlio di Ugo, storico sindaco del paese.

Degna di attenzione anche Envie, dove il geometra Roberto Mellano, sindaco di lungo corso, dovrà vedersela con l’assicuratore Giancarlo Mondino che nel 2014 per soli 16 voti non era riuscito ad aggiudicarsi la guida del municipio. La competizione elettorale di Envie assume rilevanza anche per il ruolo che Mellano ricopre in Fratelli d’Italia provinciale, come responsabile degli enti locali e come “commissario” politico della sezione saluzzese.

Interessante sarà anche vedere quale sarà la risposta alla lista unica di Sanfront, guidata dal sindaco uscente Emidio Meirone. Questi, infatti, non ha rivali se non il quorum, che rappresenta comunque un’insidia di non poco conto, dato il clima determinatosi in paese in fase preelettorale.

A Paesana, capoluogo di valle, non c’è suspense di sorta, essendo Emanuele Vaudano solo nella corsa per la riconferma.

La “storica” minoranza di sinistra di Sergio Beccio e Fabio Gottero ha gettato la spugna lasciando campo libero a Vaudano e Marco Margaria, esponente di Azione, presidente del Bim della valle Po, vero uomo forte della politica locale.

A Ostana c’è il ritorno dell’inossidabile Giacomo Lombardo, storico esponente della sinistra valligiana, l’highlander dell’alta valle, l’uomo a cui Ostana deve la sua notorietà. Lombardo, che non avrà concorrenti, raccoglie il testimone da Silvia Rovere, cui lo aveva lasciato in precedenza.

Una sola lista a Oncino, guidata dall’uscente Alfredo Fantone. In questa tornata non si è ripetuta la situazione di qualche elezione fa quando, nel piccolo paese della valle del Lenta, c’erano state svariate liste e si era arrivati al paradosso di avere quasi più candidati consiglieri che votanti.

Lista unica anche a Rifreddo con il giovane vicesindaco Elia Giordanino che si appresta a raccogliere l’eredità di Cesare Cavallo senza avere concorrenti. Una transizione soft nel segno della continuità amministrativa.

A Gambasca la sindaca uscente Cristiana Nasi cerca la riconferma anche se dovrà vedersela con Mauro Nari, consigliere di minoranza uscente.

Resta la valle Bronda, dove a Pagno Nico Giusiano cerca una facile (e scontata)  riconferma non avendo rivali.

A Brondello, Dora Perotto, una veterana del municipio, dovrà vedersela con Paolo Radosta, esponente della destra, già segretario del circolo saluzzese di Fratelli d’Italia, poi passato a No Exit di Paragone e ora tornato ad avvicinarsi a FdI.

Qualche altra curiosità: due sole le donne in corsa in valle.
Oltre a Perotto, dopo il ritiro di Rovere a Ostana, resta in pista solo Nasi a Gambasca.

In sei su dieci Comuni della valle, cioè oltre la metà di quelli chiamati alle urne, Paesana, Sanfront, Rifreddo, Ostana, Oncino e Pagno, i cittadini-elettori troveranno sulla scheda una sola lista.

Giampaolo Testa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium