/ Politica

Politica | 16 giugno 2020, 16:49

At-Cn, Martinetti (M5S): "Esposto Malan tentativo di rallentare l’opera. Cirio prenda posizione"

L’assessore ai Trasporti Marco Gabusi rassicura il consigliere pentastellato: "Valutazione del Cipe approfondita. La richiesta di chiarimenti alla Corte dei Conti non provoca rallentamenti"

At-Cn, Martinetti (M5S): "Esposto Malan tentativo di rallentare l’opera. Cirio prenda posizione"

Quali effetti avrà l'esposto alla Corte dei Conti da parte del parlamentare forzista Lucio Malan? E’ quanto si chiede il consigliere regionale del M5S Ivano Martinetti, che sul tema ha presentato un’interrogazione in Consiglio regionale all’indirizzo dell’assessore regionale ai Trasporti Marco Gabusi.

"La lunga storia di quest'opera, eterna incompiuta, ci insegna che è pericoloso prendere sotto gamba situazioni del genere  – sostiene il consigliere albese, vicepresidente della Commissione regionale Trasporti –. Per cavilli di entità ben minore in passato si sono persi anni preziosi, per un collegamento fondamentale per l'intero basso Piemonte".

"La nostra volontà è quella di proseguire sulla strada tracciata per arrivare quanto prima al completamento opera –
ha risposto Gabusi, ricordando l’incontro in programma venerdì coi vertici della Asti Cuneo Spa (leggi qui) –. La nostra intenzione è quella di verificare col concessionario temi quali i tempi dell’opera e le opere complementari, ribadendo che la posizione della Regione Piemonte non è cambiata, l’idea di partire in fretta è la stessa. La richiesta di chiarimenti alla Corte dei Conti non provoca rallentamenti, credo che la valutazione del Cipe sia stata approfondita anche per quanto riguarda gli aspetti economici-finanziari. Mi sento di poter dire che si può andare avanti speditamente".

"Siamo certi che l'accordo stipulato dal Governo non presenti alcun profilo di illegittimità – ribadisce Martinetti –, anzi contribuirà a sbloccare l'autostrada bloccata da tempo dalla vecchia politica. Pensiamo però che la Regione debba prendere una posizione netta, stigmatizzando il tentativo di un singolo parlamentare di ostacolare il completamento di un'opera fondamentale per il territorio. Gabusi, e con lui Cirio (in silenzio dall'inizio di questa vicenda), farebbe bene a stigmatizzare questo tentativo di rallentare la realizzazione della Asti-Cuneo".

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium