/ Attualità

Attualità | 15 giugno 2020, 16:05

Autostrada Asti-Cuneo, Cirio convoca i vertici della concessionaria

Venerdì Giunta regionale straordinaria convocata al castello di Grinzane Cavour, presenti il presidente e l’amministratore delegato della Spa insieme ai sindaci di Alba e dei due capoluoghi provinciali

Autostrada Asti-Cuneo, Cirio convoca i vertici della concessionaria

Per fare il punto sull’avvio dei cantieri di completamento dell’autostrada Asti-Cuneo il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio ha convocato una Giunta regionale straordinaria per questo venerdì, 19 giugno, al castello di Grinzane Cavour.

Sono stati invitati i sindaci di Alba Carlo Bo, di Cuneo Federico Borgna e di Asti, Maurizio Rasero, i rappresentanti della società concessionaria, Giovanni Quaglia e Bernardo Magrì, presidente e amministratore delegato di Autostrada Asti-Cuneo Spa, e i primi cittadini di Bra, Gianni Fogliato, di Verduno, Marta Giovannini, di Roddi, Lorenzo Prioglio, e di La Morra, Maria Luisa Ascheri, tutti comuni il cui territorio è interessato dalla realizzazione del lotto 2.6 della A33.

“Sarà l’occasione per chiarire il cronoprogramma e i prossimi passi per il completamento dell’opera, dopo il via libera definitivo arrivato dal Cipe nelle scorse settimane - spiegano il presidente Cirio e l’assessore alle Infrastrutture e Trasporti Marco Gabusi -. La scorsa settimana ad Alessandria abbiamo fatto il punto sul Terzo Valico, venerdì ci incontreremo per la A33 e nei prossimi giorni approfondiremo le opere di accompagnamento alla Tav. Il Piemonte va avanti e l’Asti-Cuneo deve essere realizzata senza se e senza ma. In un anno abbiamo ultimato i lavori dell’Ospedale di Verduno e adesso completeremo anche l’autostrada”.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium