/ Attualità

Attualità | 27 marzo 2024, 16:39

Alba, Bra, Cortemilia e Sommariva del Bosco unite dal progetto benefico "Regala un sorriso"

Dal 5 aprile al 19 maggio tanti eventi sul territorio per la terza edizione dell’iniziativa solidale che raccoglierà fondi a favore del Dipartimento Materno Infantile dell’ospedale di Verduno

In mattinata a Verduno la presentazione del progetto

In mattinata a Verduno la presentazione del progetto

“Regala un sorriso” celebra la sua terza edizione con cifre incoraggianti. Da un'idea nata tra pochi amici, questa iniziativa ha visto crescere il numero di partecipanti in modo significativo: quest'anno, con oltre 600 persone tra calciatori, volontari e relatori coinvolti, dimostra quanto la solidarietà “possa essere contagiosa”, come spiega Carmelo Franceschini, ideatore del progetto insieme a Vincenzo Pizzonia e a Daniele Sobrero

La presentazione dell'edizione 2024 è avvenuta questa mattina, mercoledì 27 marzo, presso l'ospedale "Michele e Pietro Ferrero" di Verduno, alla presenza di coloro che hanno sostenuto il progetto in vari modi fin dalla sua concezione. 

Le iniziative proposte sono molteplici e mirano tutte a raccogliere fondi da destinare all'acquisto di attrezzature mediche per il Dipartimento Materno-Infantile dell'ospedale. Massimo Veglio, direttore generale dell'Asl Cn2, ha sottolineato come, “in un tempo in cui la mancanza di risorse è sempre più un problema, poter contare su iniziative come queste fa la differenza, portando a risultati che possono essere da esempio anche ad altre realtà”. 

La raccolta fondi 2024 mira all'acquisto di apparecchiature mediche all'avanguardia, tra cui l'ecografo Affiniti 30 della Philips, completo di sonde per l'esplorazione di tutti gli organi, con particolare attenzione ai neonati e ai bambini. Il dottor Alessandro Vigo, primario di Pediatria, ha sottolineato l'importanza di "investire in apparecchiature altamente specializzate, potenziare la componente tecnologica dell'ecocardiografia e rinnovare le collaborazioni con rinomati specialisti per garantire un elevato standard dei servizi offerti". 

Vincenzo Pizzonia ha poi illustrato nel dettaglio il programma di "Regala un sorriso 2024", che si svolgerà dal 5 aprile al 19 maggio. Le attività in programma includono una cena solidale a base di specialità gastronomiche calabresi il 5 aprile in frazione San Michele di Bra, una divertente corrida canora solidale il 12 aprile presso il Teatro Arpino di Bra e il "Torneo giovanile del Sorriso", il 20 aprile allo stadio "Bravi", sempre a Bra.  Il 4 maggio l'evento si trasferirà a Sommariva del Bosco con il "Triangolare del sorriso" seguito da una festa in piazza serale, mentre l'11 maggio a Cortemilia si terrà il "Quadrangolare del sorriso".  

Il 17 maggio sono previsti due appuntamenti: un incontro sul tema del bullismo curato dalla Nazionale Italiana dell'Amicizia presso il Teatro Sociale di Alba, con la partecipazione degli studenti di Bra, Alba e Sommariva Bosco, e una serata musicale nei campi da hockey di Bra. Il giorno successivo, ci sarà un quadrangolare femminile presso il campo Sportgente di Bra e uno maschile presso gli impianti di San Cassiano ad Alba.  

Per finire, il 19 maggio, all’ospedale Ferrero, sarà consegnato l’assegno con l’ammontare raccolto da "Regala un sorriso 2024". 

L’evento in programma il 4 maggio presso lo stadio di Sommariva del Bosco rappresenta un esempio tangibile di inclusione, ha sottolineato il sindaco Marco Pedussia: “Vedremo partite disputate anche da squadre composte da membri meno fortunati, un vero esempio di sport come momento capace di superare le barriere". 

Daniele Sobrero, ideatore del progetto e consigliere delegato allo Sport del Comune di Alba, oltre ai ringraziamenti di rito, ha sottolineato la solidarietà di un territorio che "quando si tratta di compiere azioni benefiche si unisce in ogni iniziativa, trascurando qualsiasi distinzione politica".

Il sindaco albese Carlo Bo ha sottolineato "l'importanza di manifestare solidarietà verso i bambini affrontando le sfide che incontrano come un dovere morale imprescindibile". Ha poi espresso parole di sincero apprezzamento per Bruno Ceretto, presidente della Fondazione Ospedale Alba-Bra Onlus, riconoscendogli un approccio lungimirante e orientato al futuro, da autentico “visionario”. 

Il sindaco di Bra Giovanni Fogliato ha condiviso il comune impegno di garantire il massimo successo dell'evento: “La forza e il risultato finale dipendono dalla capacità di coinvolgere tutti coloro che sostengono l'iniziativa e lavorano verso lo stesso obiettivo”, ha spiegato. 

Regala un sorriso è un progetto benefico. Per donazioni Sommariva del Bosco Solidale ODV (Iban IT46G0110304615000000015695). 

Gabriella Fazio

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium