/ Politica

Politica | 06 ottobre 2021, 16:32

Roddi, il nuovo sindaco Davico prepara la Giunta e assicura "massima apertura" all’opposizione

Gianni Garabello il più votato tra i candidati entrati in Consiglio comunale. Tra i propositi del primo cittadino, la richiesta di una rotatoria al critico incrocio di accesso alla tangenziale di Alba

Il nuovo sindaco di Roddi Roberto Davico con l'uscente Lorenzo Prioglio

Da destra il nuovo sindaco di Roddi Roberto Davico con l'uscente Lorenzo Prioglio

Apertura e dialogo con tutti. Questi gli intendimenti ai quali il nuovo sindaco di Roddi Roberto Davico intende ispirarsi per approcciarsi al mandato amministrativo iniziato lunedì con la vittoria elettorale sull’ex compagna di Giunta, la vicesindaca uscente Francesca Zoccola.

Alla conta delle schede le due liste presentatesi al cospetto dei 1.302 elettori del centro langarolo sono giunte separate da una manciata di voti: 484 (50,52%) contro 474 (49,48%).

Un’incollatura, "il voto di due famiglie", come lo stesso sindaco aveva commentato a caldo al termine dello spoglio e come ribadisce oggi: "Davvero intendo essere il sindaco di tutto il paese, alla guida di un’amministrazione che dovrà essere aperta al dialogo e al confronto costante con tutti i cittadini. Ringrazio chi mi ha dato e ci ha dato la propria fiducia, ma al contempo ho chiara l’intenzione di lavorare per il solo bene del paese, oltre le possibili divisioni. Mi auguro che l’opposizione voglia avere lo stesso approccio, che sia  costruttiva e propositiva. Insieme al mio gruppo faremo del nostro meglio per avere la massima apertura e recepire quanto di buono arrivasse anche da loro in termini di proposta".

A giorni dovrebbe intanto arrivare la composizione della nuova Giunta ("Entro la settimana ci incontreremo con tutto il gruppo per definirla", spiega ancora il sindaco), mentre quella del futuro Consiglio è arrivata con lo spoglio delle preferenze di lunedì. Nell’assemblea entreranno, sul fronte della maggioranza, Giovanni Sandri (85 preferenze), il sindaco uscente Lorenzo Prioglio (42), Luana Baietta (39), Marco Ansaldi (37), Massimo Saglia (31), Pierluigi Gerbino (30) e Alessandro Bonelli (26), mentre i tre esclusi sono Raffaele Giachino (25), Remo Gattiglia (24) e Simona Buffa (18).

Insieme a Francesca Zoccola siederanno invece sui tre scanni riservati all’opposizione Gianni Garabello (117 preferenze) e Cinzia Visino (70), mentre ne rimarranno fuori Mauro Cane (41), Giorgia Bonelli (23), Gian Luca Colombo (20), Mario Sonetto (17), Cristiana Cravanzola (13), Chiara Molino (13), Silvia Marchese (8) ed Enrico Lavagnino (7).

Davico sembra poi avere le idee chiare su quali saranno i primi impegni della nuova amministrazione. "Daremo innanzitutto continuità ai diversi progetti già impostati. Dai lavori, già assegnati, per il quarto lotto di riqualificazione e restauro del castello a quelli per la riqualificazione energetica e la messa in sicurezza del locale adiacente al circolo sociale della bocciofila, dove è presente uno spazio da 240 metri quadrati che verrà adibito a salone polifunzionale, anche qui con lavori già assegnati. E’ invece da affidare, ma abbiamo già i fondi, la riqualificazione e il consolidamento dell’ex confraternita del Rosario, uno spazio che vorremmo mettere a disposizione delle associazioni del paese e in particolare del premio di poesia, divenuto ormai un evento di rilevanza nazionale".

Guarda invece alla viabilità uno dei nuovi propositi del sindaco, che punta a ottenere che, tra i lavori di compensazione per l’autostrada Asti-Cuneo, venga compresa la realizzazione di una rotatoria all’incrocio tra le Provinciali 7 e 358, critico snodo di accesso alla tangenziale di Alba. "Si tratta di un’opera necessaria da tempo e che lo diventerà ancora di più una volta che verrà realizzata l’uscita dell’autostrada in zona Toetto. Ne abbiamo già parlato con gli altri Comuni coinvolti nei periodici incontri del tavolo regionale sul completamento autostradale. Confido che ci sia la giusta sensibilità, considerato che quello del Toetto rappresenterà l’accesso all’Asti-Cuneo per tutta la Langa".

Ezio Massucco

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium