/ Politica

Politica | 07 maggio 2024, 15:13

Decreto Agricoltura, Bergesio (Lega): "Sostegno concreto e rilancio per il settore”

Include disposizioni urgenti volte a contrastare le pratiche sleali o ad arrestare la diffusione della peste suina africana oltre a migliorare l’efficienza del Sistema informatico agricolo nazionale (SIAN) e rafforzare i controlli nei settori agroalimentare e faunistico-venatorio

Decreto Agricoltura, Bergesio (Lega): "Sostegno concreto e rilancio per il settore”

“Con una serie di misure mirate, il Governo conferma il suo impegno a favore del settore agricolo, che sconta gli effetti di una crisi che perdura da tempo e anni di disattenzione da parte della sinistra”.

Così il Senatore Giorgio Maria Bergesio (Lega) commenta il nuovo Decreto Agricoltura con “Disposizioni urgenti per le imprese agricole, della pesca e dell’acquacoltura” approvato dal Consiglio dei Ministri. 

Provvedimento articolato, il DL Agricoltura include disposizioni urgenti volte a sostenere il lavoro in agricoltura, contrastare le pratiche sleali, arrestare la diffusione della peste suina africana e la brucellosi, contenere la diffusione e la proliferazione delle specie alloctone come il granchio blu, razionalizzare la spesa, migliorare l’efficienza del Sistema informatico agricolo nazionale (SIAN) e rafforzare i controlli nei settori agroalimentare e faunistico-venatorio. Inoltre, contiene misure per contrastare la scarsità d’acqua e potenziare le infrastrutture idriche e per assicurare la continuità produttiva del complesso aziendale dell’ex ILVA. 

“Finalmente l’agricoltura torna ad essere considerata settore primario, al centro dell’azione di governo – commenta con soddisfazione Bergesio -. Si interviene anche sulla peste suina africana, con un investimento di ben 20 milioni di euro e anche l'impiego dell'esercito per gli interventi di contenimento”

Il contrasto alle pratiche commerciali viene rafforzato dal provvedimento con l'introduzione del costo di produzione e il coinvolgimento dei mercati all'ingrosso con il coinvolgimento dell'ICQRF. 

“Tra le misure principali la moratoria per mutui e finanziamenti: le imprese agricole, della pesca e dell'acquacoltura che, nel 2023, hanno subito una riduzione del volume di affari pari almeno al 20 per cento rispetto all'anno precedente possono avvalersi della sospensione per dodici mesi del pagamento della parte capitale della rata dei mutui o degli altri finanziamenti in scadenza nel 2024”, afferma il parlamentare della Lega, che aggiunge: “Si amplia anche il ruolo delle guardie venatorie alle associazioni legittimate allo svolgimento dell'antibracconaggio”

Il decreto introduce anche il divieto di installazione di nuovi impianti fotovoltaici con moduli collocati a terra e di aumento dell’estensione di quelli già esistenti, nelle zone classificate come agricole dai piani urbanistici. 

“L’agricoltura italiana svolge un ruolo di primaria importanza per la crescita economica del nostro Paese. Il lavoro quotidiano dei tanti imprenditori agricoli veri custodi dell'ambiente e del territorio è elemento importante per il nostro PIL. Ringrazio il Ministro Lollobrigida e il Masaf per la celerità d'intervento. Il sostegno al settore è da sempre al centro dell’azione della Lega, che non ha mai smesso di confrontarsi con le aziende alla ricerca di soluzioni. Con il DL Agricoltura diamo ossigeno ai produttori agricoli che devono fare i conti con gli effetti della congiuntura economica negativa e confermiamo ancora una volta il nostro impegno per il Paese dando un forte segnale di attenzione nei confronti del settore Primario - conclude il Senatore Bergesio -. Sicuramente appena il testo arriverà in Parlamento avremo la possibilità di verificarne il contenuto e dare il nostro contributo positivo”.

c.s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium