ELEZIONI REGIONALI
 / Il Punto di Beppe Gandolfo

Il Punto di Beppe Gandolfo | 26 febbraio 2024, 07:00

Turismo lento, possiamo essere i primi

"L'Italia è la prima destinazione in cui Inglesi, Tedeschi e Francesi vorrebbero trascorrere una vacanza slow: lo ha rilevato una recente indagine presentata alla Borsa del Turismo".

Turismo lento, possiamo essere i primi

L'Italia è la prima destinazione in cui Inglesi, Tedeschi e Francesi vorrebbero trascorrere una vacanza slow: lo ha rilevato una recente indagine presentata alla Borsa del Turismo.

Il 60% degli italiani, interessati a una vacanza lenta, sceglierebbe di rimanere in patria (solo il 33% andrebbe in Spagna). Attribuiscono il primato al nostro Paese anche il 49% dei tedeschi (Austria come seconda scelta), il 51% dei francesi (che in alternativa scelgono di restare in Francia o di andare in Spagna).

Parliamo di periodi di relax in cui ci si riappropria del tempo, delle giornate a misura d’uomo, non di corse continue per vedere questo o quel sito, per provare quel nuovo ristorante o per raggiungere un qualsiasi traguardo.

I dati del Cammino di Oropa del 2023 confermano questa spinta e ci dicono anche qualcosa in più sui camminatori. Nel 2023 il Cammino di Oropa ha convalidato la crescita degli anni precedenti (in media + 1000 viandanti all’anno) si è confermato un cammino che piace molto alle donne e ai giovani. Ma non si tratta solo di camminanti o di amanti delle due ruote. La vacanza slow è un modo di vivere e non un limite di velocità.  

Partendo da questi pochi e scarni dati, credo che tutti siamo convinti che il nostro Piemonte avrebbe le carte in regola per essere vincente come offerta di turismo lento.

Tutte le valli del Cuneese (nessuna esclusa), le colline di Langhe-Monferrato-Roero, le trattorie di campagna, i tanti musei senza code chilometriche delle nostre città, i sentieri che costellano la corona delle Alpi, i panorami e le acque placide dei laghi, il mare a quadretti delle risaie… Se volete continuiamo per pagine e pagine, sono mete meravigliose e senza eguali.   

L’offerta – in termini di paesaggi e location – non manca. Dobbiamo convincerci l’un l’altro. Capire che quella della vacanza slow è un’ opportunità da non perdere assolutamente.

Inutile perdersi in futili competizioni con Rimini, Riccione, Capri o con Roma, Firenze e Venezia.

Raccontiamo al mondo intero quello che può offrire il Piemonte, perché è proprio quello che vanno cercando milioni e milioni di vacanzieri.

Beppe Gandolfo

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium