/ Attualità

Attualità | 11 gennaio 2022, 17:24

Opere pubbliche: a Diano d'Alba più di 4 milioni di euro per il triennio 2022-2024

Sicurezza, ambiente, turismo e sport sono i settori principali di investimento tra fondi propri e Pnrr

Una veduta di Diano d'Alba

Una veduta di Diano d'Alba

Un triennio 2022-2024 stimolante e impegnativo per il Comune di Diano d’Alba. Nell’ultimo consiglio comunale è stato fatto il bilancio di previsione in cui le opere non mancano di certo. Tra fondi propri e Pnrr i progetti parlano di un investimento totale di ben 4 milioni e 300 mila euro, suddiviso in sicurezza, viabilità, impianti sportivi e ambiente.

Tra le opere pubbliche previste spicca la costruzione del nuovo impianto sportivo polivalente in frazione Ricca. Un intervento da 960 mila euro per dare alla zona la possibilità di usufruire di un luogo dove potere praticare diversi sport.

Sempre in ambito di sport, in frazione Valle Talloria e in paese, 300 mila euro sono destinati alla riqualificazione e implementazione dei campi sportivi.

Sempre in Fr. Ricca è prevista una nuova area camper, i cui lavori richiedono un investimento di circa 336 mila euro, e la copertura di una porzione dell’impianto sportivo attuale per circa 205 mila euro.

L’attenzione all’ambiente non manca: un importante restyling attende le aree verdi comunali per un intervento massivo dall’importo di ben 728 mila euro.

Saranno consolidate le sponde del rio Pittatori all’altezza del ponte della Pietra per circa 120 mila euro. Interventi anche a rio Montelupo per sistemazione idrogeologica.

348 mila euro sono destinati alla messa in sicurezza del tetto della scuola. Un secondo intervento per la sicurezza riguarda il completamento del muro di sostegno, l’abbattimento delle barriere architettoniche, la riqualificazione dell’area di accesso e dei giardini dello spianamento San Sebastiano, per un importo di circa 120 mila euro. In quest’area verranno investiti altri 210 mila euro per la conservazione e valorizzazione del complesso con interventi su Palazzo Rangone.

Capitolo viabilità: 320 mila euro per il consolidamento della strada in via Alba, e 170 mila euro per il muro di sostegno a valle di via Regina Margherita. 

Il giudizio del sindaco Ezio Cardinale (foto in basso) è positivo: «Tutti questi progetti sono stati inseriti nell’ottica di ottenere i fondi dal Pnrr. Come si sa sotto un milione di euro il progetto può essere fatto dall’ufficio tecnico comunale (documento di fattibilità). In questo modo abbiamo inserito molte opere ma lo abbiamo fatto con la cognizione di causa, poi vedremo cosa riusciremo effettivamente a fare. Ad esempio la riqualificazione dove ora c’è il campo sportivo è un qualcosa di fattibile già realmente, grazie alle manifestazioni di interesse da parte di privati che dovrebbero contribuire alla realizzazione di questa nuova area che comprenderebbe due campi da paddle coperti, una palestra e la riqualificazione del campetto sportivo esistente».

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium