/ Attualità

Attualità | 04 maggio 2021, 11:55

Serralunga d'Alba, Fondazione Mirafiore: al via le passeggiate letterarie nel bosco dei pensieri

Dal 15 maggio, otto appuntamenti con autori che leggeranno i loro libri usciti nel 2020 e nel 2021

Serralunga d'Alba, Fondazione Mirafiore: al via le passeggiate letterarie nel bosco dei pensieri

Le passeggiate letterarie nel Bosco dei Pensieri hanno una storia più che decennale e sono sempre state incentrate sulla lettura ad alta voce, da parte di un grande personaggio della cultura italiana, di grandi classici della letteratura, abbinando la lettura alla passeggiata nel bosco. L’obiettivo, infatti è sempre stato quello di andare a comporre una sorta di biblioteca ideale di libri necessari, di testi fondamentali nella nostra formazione di donne e uomini consapevoli.

Nel programmare l’edizione 2021 delle Passeggiate, però, non abbiamo potuto ignorare ciò che purtroppo ancora caratterizza il nostro presente: una pandemia terribile che oltre a cambiare radicalmente tutte le nostre vite, mettere in ginocchio l’economia e la sanità, lasciare purtroppo dietro di sé una lunga scia di morti, ha visto la chiusura dei teatri, dei cinema e più in generale il fermarsi di tutte le attività culturali e di socializzazione. Noi stessi, come Fondazione, per la prima volta dalla nostra nascita, abbiamo dovuto bloccare la programmazione invernale caratterizzata dal “Laboratorio di Resistenza permanente”. Abbiamo ovviato con una serie di dirette social, ma è evidente che non si tratta della stessa cosa: la socialità, il senso di comunità che sempre hanno caratterizzato l’attività della Fondazione sono necessariamente venuti meno. Unico conforto, in questa situazione così difficile, l’affetto del nostro pubblico storico che non è mai venuto meno, attraverso messaggi, mail e telefonate: tutti a dirci quanto mancavamo nelle loro vite.

Per questa ragione per le Passeggiate Letterarie 2021, in programma, salvo variazioni non dipendenti da noi, ma dalla situazione sanitaria generali, tra maggio e luglio, abbiamo deciso -dichiara Paola Farinetti - di fare un’eccezione rispetto a quello che è stato per 10 anni il loro filo conduttore e di dare, nel nostro piccolo, una mano concreta al mondo dell’editoria contemporanea, e in particolare a quei testi importanti e di valore usciti tra il 2020 e il 2021 e proprio per questo orfani di presentazioni pubbliche nei centri culturali o nelle librerie. Una diretta Facebook, per quanto utilissima e di conforto durante il lockdown, non potrà mai valere quanto un incontro in presenza, libro alla mano e col calore di essere umani che si incontrano. Pensiamo sia dunque dovere di una Fondazione culturale come la nostra venire in soccorso di un comparto così importante per le nostre vite, dando a questi libri una vera possibilità di esistenza”.

Non cambierà la formula, cioè quella della lettura dei testi ad alta voce, abbinata ad una facile passeggiata in 6 tappe nel bosco, ma la differenza sarà che a leggere i testi ci saranno quegli stessi autori che li hanno scritti e con i quali, al termine della lettura, ci si potrà confrontare (sempre alla giusta distanza!).

Il programma è quanto mai vario e articolato: troveremo il grande romanzo e il saggio filosofico che possiamo capire e godere tutti, l’attenzione all’ambiente e ai temi della sostenibilità, uno sguardo sulla storia e l’attualità del nostro paese, la magia della Grecia antica, delle sue narrazioni e dei suoi miti e l’universo femminile.

Una delle passeggiate proposte sarà rivolta in particolare ai bimbi piccoli, tra i 3 e gli anni, un’altra ai ragazzi, l’ultima, sarà realizzata in collaborazione con il Festival ATTRAVERSO che da 6 anni a questa parte si muove tra Langhe, Monferrato, Roero e Appennino Piemontese e infine una sarà, come da tradizione, "Extra-Muros”, a Bosia, in occasione del Premio ANCALAU. Quest’ultima, tra l’altro, sarà l’unica passeggiata a rappresentare l’eccezione dell’eccezione del programma 2021 perché si leggerà, in una modalità diversa che sveleremo più avanti, “Da questa parte del mare” di Gianmaria Testa (Einaudi 2016). La scelta non è casuale perché Bosia, paese dipinto, proprio in occasione dell’Ancalau 2021 inaugurerà un nuovo murales dedicato al nostro amico Gianmaria, scomparso purtroppo nel 2016.

Di seguito, nel dettaglio, tutto il nostro PROGRAMMA:

15 maggio – h. 18: ALDO CAZZULLO, legge il suoA RIVEDER LE STELLE. DANTE IL POETA CHE INVENTÒ L’ITALIA(Mondadori 2020) e un brano da “LE ITALIANE” (Solferino 2021).

A 700 anni dalla morte, Cazzullo ha scritto il romanzo della Divina Commedia. Ha ricostruito parola per parola il viaggio di Dante all’Infero, gli incontri più noti e quelli meno noti. Ma nello stesso tempo Cazzullo racconta, con frequenti incursioni nell’attualità, il viaggio di Dante in Italia, un viaggio nella geografia, da Nord a Sud, ma un viaggio anche attraverso la sua politica, il suo carattere e la religione.

In quest’occasione, inoltre, Cazzullo ci regalerà, per una tappa, anche una lettura tratta dal suo ultimo libro, uscito da pochissimo, “Le italiane”.

·      Passeggiata rivolta a tutti

29 maggio – h. 18: FABIO GEDA E ENAIATOLLAH AKBARI, dopo il successo di “Nel mare ci sono i coccodrilli”, leggono il loro “STORIA DI UN FIGLIO. ANDATA E RITORNO” (Baldini & Castoldi 2020), il libro che racconta cosa è successo alla famiglia di Enaiatollah in Afghanistan tra la sua partenza e il suo arrivo in Italia nel 2008, com’è cambiata la loro vita in quei lunghi 7 anni senza il figlio.

·      Passeggiata rivolta ai ragazzi e agli adulti

5 giugno – h.16.30: PIER MARIO GIOVANNONE, poeta, scrittore e chitarrista, a lungo a fianco di Gianmaria Testa, legge, accompagnato dalla cantante Giua, il suo “GALLO GALILEO” (Gallucci 2020). Una passeggiata incontro che abbinerà alle parole del libro le canzoni e che sarà costruita per intrattenere e divertire i bambini tra i 3 e gli 8 anni.

·      Passeggiata ai bambini 3-8 anni 

12 giugno – h.18: MARINO BARTOLETTI, giornalista sportivo e volto televisivo molto amato, legge il suo “LA CENA DEGLI DEI” (Gallucci 2020). Un romanzo che immagina, con stile incantato, poetico e ricco di aneddotica, una “grande cena” organizzata nell’al di là da Enzo Ferrari alla quale partecipano grandissimi dello spettacolo, dello sport, dell’arte che non ci sono più: da Pavarotti a Pantani, da Maria Callas a Lady D fino a Ayrton Senna.

·      Passeggiata rivolta a tutti

18 giugno – h.18: MARIO TOZZI, giornalista e conduttore televisivo in prima linea sui temi dell’ambiente, legge il suo “UN’ORA E MEZZA PER SALVARE IL MONDO” (Rai Libri 2020). Un libro in grado di fare chiarezza sul problema del riscaldamento globale con estrema semplicità. Da grande divulgatore qual è Mario Tozzi, insieme a Lorenzo Baglioni, riesce a spiegare in poche parole cosa sta succedendo alla Terra e i danni che noi sapiens stiamo causando.

·      Passeggiata rivolta a tutti

19 giugno – h.17: PASSEGGIATA IN ESTERNA, BOSIA – “Premio Ancalau”
In occasione del Premio ANCALU la Fondazione Mirafiore si sposta in Alta Langa, a Bosia, ed ospita una passeggiata particolare -i cui dettagli sveleremo in seguito- dedicata alla lettura del libro di Gianmaria Testa “DA QUESTA PARTE DEL MARE(Einaudi 2016), un libro tutt’ora molto attuale che parla delle migrazioni moderne, storie di uomini e donne da questa e dall’altra parte del mare.

·      Passeggiata rivolta a tutti e realizzata in collaborazione con Premio ANCALAU 

3 luglio – h.18: SIVIA AVALLONE, una delle voci femminili più belle e più intense della letteratura italiana, legge il suo “UN’AMICIZIA” (Rizzoli 2020). La storia del rapporto di sorellanza di due giovani protagoniste, Elisa e Beatrice, cresciute fianco a fianco nella provincia italiana ma destinate ad una sorte ben diversa fra social e celebrità, ricordi e confessioni. Un romanzo trascinante, personaggi fortissimi, commoventi.

·      Passeggiata rivolta a tutti

17 luglio – h.18: ILARIA GASPARI, giovane, milanese, astro nascente della filosofia, legge il suo nuovo saggio dedicato al mondo delle emozioni in uscita per Einaudi a maggio 2021 “VITA SEGRETA DELLE EMOZIONI”. Seguendo le parole dei filosofi che hanno scandagliato le nostre emozioni e raccontandoci anche un po' di sé, Ilaria Gaspari ci accompagna dentro il cuore di dieci sentimenti che ci permettono di conoscere meglio noi stessi, i nostri limiti, i nostri bisogni e le nostre forze. Perché la consapevolezza di chi siamo è la condizione essenziale per poter sperare di essere felici.

·      Passeggiata rivolta a tutti e realizzata in collaborazione con ATTRAVERSO Festival

Il programma può subire variazioni e/o integrazioni.

Modalità di partecipazione

Per garantire il rispetto delle norme di sicurezza, l’incontro sarà a numero limitato. La partecipazione è gratuita, ma è tassativamente obbligatoria la prenotazione: per prenotarsi è possibile scrivere una mail a info@fondazionemirafiore.it indicando nome, cognome, numero cellulare (che la Fondazione conserverà, insieme a indirizzo email, per 14 giorni). Ai primi prenotati verrà garantita la partecipazione, successivamente verrà aperta una lista d’attesa.

Si consiglia di arrivare un po’ in anticipo, rispetto all’orario di inizio passeggiata, per avere il tempo di espletare tutte le formalità: autocertificazione, tracciabilità, igienizzazione.

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium