/ Attualità

Attualità | 25 febbraio 2021, 14:24

A Monforte d’Alba l’ultimo saluto al produttore Diego Marengo

Il magistrato ha concesso il nulla osta ai funerali del 66enne, vittima di un incidente sul lavoro verificatosi all'interno dell'azienda agrituristica di località Manzoni che conduceva insieme alla famiglia

Diego Marengo, vittima di un incidente sul lavoro presso la sua azienda agrituristica

Diego Marengo, vittima di un incidente sul lavoro presso la sua azienda agrituristica

Ottenuto il necessario nulla osta da parte del magistrato, sono state fissate per il pomeriggio di domani, venerdì 26 febbraio, le esequie di Diego Marengo, il produttore vinicolo e titolare dell’agriturismo "Ca’ Brusà" di Monforte d’Alba, vittima dell’incidente sul lavoro verificatosi martedì all’interno della sua azienda agricola.

Il magistrato non ha ritenuto necessario lo svolgimento dell’esame autoptico sulla salma dell’uomo, rimasto schiacciato da un mezzo agricolo mentre era intento in alcune operazioni di manutenzione all’interno di un’autorimessa interna al complesso di località Manzoni.

Nell’attesa che gli accertamenti istruiti dai carabinieri della locale Stazione e dai funzionari dello Spresal aiutino a comprendere l’esatta dinamica del tragico incidente, la comunità del centro langarolo si appresta a dare l’ultimo saluto al noto produttore, la cui prematura scomparsa ha suscitato un vasto cordoglio in tutto l’Albese.

Ad accompagnarlo nel suo ultimo viaggio saranno i familiari, che con lui erano impegnati nella conduzione della cantina e della collegata attività ricettiva: la moglie Rita, i figli Luca e Dario con le rispettive consorti e coi nipotini dell’uomo.

La cerimonia è fissata per le 15 nella chiesa parrocchiale di Monforte, dove questa sera, giovedì, è prevista la recita del rosario.

Tra le numerose manifestazioni di vicinanza giunte intanto alla famiglia, quella dell’Amministrazione comunale di Monforte, partecipe al lutto della nuora Cristina Fresia, consigliere comunale, i coscritti della Leva 1954, l’associazione sportiva Monforte Barolo Boys e il gruppo dei donatori Fidas del paese, di cui Diego Marengo faceva parte, già premiato con la medaglia d’oro per il traguardo delle donazioni effettuate.

E. M.

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium