/ Economia

Economia | 25 settembre 2020, 10:00

Carta PostePay scaduta? Ecco quali sono i modi di rinnovare la tua PostePay

a PostePay è la carta prepagata tra le più diffuse in Italia. Così come lo suggerisce il nome, è un prodotto di Poste Italiane ma può essere utilizzata ovunque, sia per acquisti fisici, sia per quelli online.

Carta PostePay scaduta? Ecco quali sono i modi di rinnovare la tua PostePay

La PostePay è la carta prepagata tra le più diffuse in Italia. Così come lo suggerisce il nome, è un prodotto di Poste Italiane ma può essere utilizzata ovunque, sia per acquisti fisici, sia per quelli online. Inoltre è molto comoda da utilizzare, in quanto una sua ricarica può essere effettuata anche semplicemente da un tabaccaio, senza necessariamente recarsi ad un ufficio postale.

Così come tutte le carte appartenenti a questa tipologia, però, anche questa ha una data di scadenza: inutile dire che una carta PostePay scaduta è inutilizzabile, e che quindi necessita di un rinnovo qualora si voglia continuare ad usufruire del servizio. In che modo è però possibile rinnovare la PostePay?

Per ottenere una nuova carta, dotata ovviamente di una nuova data di scadenza, è possibile seguire diverse strade, ognuna percorribile a seconda delle proprie necessità. Andiamo a vedere quali sono.

Carta PostePay scaduta: tre modi per rinnovare il servizio

Qualora la vostra carta PostePay sia prossima alla scadenza, è possibile effettuarne il rinnovo seguendo tre diverse metodologie.

La prima viene effettuata all'interno di un qualsiasi ufficio postale: in questo caso occorre che il proprietario della carta si rechi fisicamente allo sportello, munito di carta d’identità. L’impiegato ad avviare tutta la procedura burocratica per rilasciare una nuova carta e quindi prorogare la data di scadenza.

Un secondo modo per rinnovare la carta PostePay scaduta non prevede la presenza diretta in un ufficio postale, ma necessita dell’abilitazione del proprio telefono cellulare ai servizi di Sicurezza Web di Poste Italiane. Se si possiede questo requisito, sarà sufficiente recarsi sul sito internet ufficiale delle Poste e, dopo aver effettuato l’accesso, intraprendere la procedura per il rinnovo della carta.

Un’ultima opzione possibile riguarda la possibilità di effettuare il tutto in maniera telefonica, contattando direttamente il numero verde 800003322, dove una voce guida vi seguirà passo a passo tra i vari step della procedura.

Perché rinnovare la PostePay: i vantaggi legati al suo utilizzo

Come già detto, la carta PostePay è una delle prepagate attualmente maggiormente utilizzate in Italia, sia per la sua facilità di utilizzo, sia per i vantaggi ad essa legati. Senza rappresentare un conto corrente, infatti, la PostePay è dotata di codice Iban, grazie al quale può ricevere bonifici da altri soggetti, e quindi

paragonarsi a grandi linee ad un conto, senza però la necessità di sostenere tutti i costi legati ad una sua gestione.

Grazie alla sua ampia diffusione, la PostePay è inoltre un metodo di pagamento accettato da quasi tutti i siti internet, sia per l’acquisto di beni, sia per lo svago come ad esempio nei siti di scommesse e casinò online. Per avere opinioni sui casinò PostePay su un solo sito di CasinoHEX Italia è possibile trovare ogni genere di informazioni legate ad un suo utilizzo in questo campo.

Altro aspetto molto importante di questa carta prepagata è che in fase di acquisti non vengono accreditate commissioni aggiuntive: una nota decisamente positiva che permette di non spendere ulteriori soldi per l’acquisto di un bene.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium