/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 17 gennaio 2019, 13:11

La Fondazione Nuovo Ospedale ora investe sull’alta formazione dei medici destinati a Verduno

Superata quota 20 milioni di euro raccolti, la Onlus sosterrà le spese di un master in Radiologia Interventistica per due specialisti del San Lazzaro

Il presidente della onlus Bruno Ceretto, al centro, insieme al suo predecessore Emilio Barbero e al vice Dario Rolfo

Il presidente della onlus Bruno Ceretto, al centro, insieme al suo predecessore Emilio Barbero e al vice Dario Rolfo

La Fondazione Nuovo Ospedale Alba Bra si è da sempre adoperata per rendere il futuro ospedale di Verduno una struttura d’eccellenza nel panorama sanitario italiano e piemontese. Col motto “La Fondazione riceve, la Fondazione restituisce”, la onlus albese ha raccolto e donato, grazie all’aiuto di tutto il territorio, oltre 20 milioni di euro.

Il suo obiettivo è però anche quello di sostenere la formazione specialistica di avanguardia del personale medico e infermieristico che andrà a operare nelle nuova struttura a Verduno, contribuendo così a far diventare il nuovo nosocomio una struttura eccellente nella cura e assistenza dei pazienti.

Ultimo passo verso questa eccellenza in ordine di tempo, è stato quello di accogliere la richiesta dell’Asl Cn2 per iscrivere a un master universitario in Radiologia Interventistica due medici in servizio nella radiologia dell’Ospedale "San Lazzaro" di Alba.

"L’intenzione della Fondazione Nuovo Ospedale Alba Bra ha affermato il suo presidente Bruno Cerettoè quella di continuare ad acquistare apparecchiature d’avanguardia, ma anche quella di aiutare e sostenere giovani e appassionati medici a lavorare al meglio in questo ospedale. Questa scelta migliorerà la qualità dell’assistenza a tutto vantaggio del nostro territorio. Con il master universitario, abbiamo deciso di sostenere la Radiologia Interventistica, ma è solo uno dei passi che intendiamo compiere nel contribuire a far diventare il nuovo ospedale a Verduno eccellente sotto tutti i punti di vista”.

"L’idea di formare nuove leve specializzate nella radiologia biliare, è nata due anni fa insieme al dottor Marco Calgaro (direttore della Soc di Chirurgia) ha commentato Valter Verna, direttore della Radiologia all'Ospedale "San Lazzaro". In previsione della prossima apertura a Verduno abbiamo ritenuto opportuno poter avere radiologi specializzati in questo settore della radiologia interventistica, in grado di poter effettuare interventi diagnostici sulle vie biliari per identificare eventuali patologie. La Fondazione Nuovo Ospedale Alba Bra ci è venuta incontro donando la possibilità di seguire un master universitario di specializzazione a due nostri giovani radiologi e la ringraziamo per questo”.

La dottoressa Chiara Gallesio e il dottor Giuseppe Di Guardia ringraziano la Fondazione Nuovo Ospedale per questa opportunità di crescita professionale e dichiarano che metteranno le loro competenze a disposizione della popolazione del territorio di Langhe e Roero che non dovrà spostarsi presso altri ospedali per sottoporsi a quel tipo di prestazioni.

Redazione

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium