/ Attualità

Attualità | 13 giugno 2024, 10:21

Un tributo a Beppe Colla per la prima serata del "Cinematografo Artigiano" di Bruno Murialdo

Al Real Castello di Verduno la proiezione del documentario dedicato al compianto produttore: "un innovatore conservatore"

Un tributo a Beppe Colla per  la prima serata del "Cinematografo  Artigiano" di Bruno Murialdo

"Cinematografo Artigiano" è il titolo scelto per il breve ciclo di incontri e proiezioni che prenderà il via questa sera, giovedì 13 giugno, negli spazi del Real Castello di Verduno, in piazza Don Pietro Borgna 9. 

L’idea di un cinema "che celebra i borghi e le tradizioni" è del fotografo e giornalista albese Bruno Murialdo, che insieme ad alcuni amici coltivava da tempo un sogno, "un desiderio delicato come una melodia suonata con la chitarra: portare il cinema nei borghi, un cinema poetico e documentaristico, di breve durata, capace di cogliere l'essenza delle nostre terre e delle nostre storie"

Questo sogno in verità ha preso forma nel corso degli ultimi cinquant'anni attraverso una preziosa raccolta di interviste e documentari fotografici che, nel tempo, sono diventati autentiche gemme culturali. Grazie alla Fondazione Radici, Bruno Murialdo ha potuto sviluppare ulteriori progetti che raccontano la vita delle nostre valli e colline.

Tre di questi lavori significativi saranno presentati a partire dal primo appuntamento di questa sera, con la proiezione del documentario dal titolo "Beppe Colla: un conservatore innovatore" (ore 21:30). 

Il prossimo 19 luglio, sempre alle 21.30, si proseguirà con "Cesare Giaccone il Genio" mentre il 10 ottobre è in calendario la visione di "Bruno: un racconto".

Le proiezioni di queste opere si terranno al Real Castello di Verduno, in collaborazione con l'Associazione Piero Fraire, la Fondazione Radici, la cantina Paolo Saracco e Olekbondonio. Ad arricchire l'evento, l'artista Beppe Siliprandi e Maurizio di Dio presenteranno le loro "Bulle d’Autore".

Ogni proiezione (ingresso con offerta libera) sarà preceduta alle 19.30 da una cena a tema, offrendo un'esperienza culinaria unica, intimamente legata ai documentari. Le cene tematiche vedranno la partecipazione di Filippo Giaccone, che cucinerà un piatto in onore del padre Cesare, di Bruna e Tino Colla, insieme alle sorelle Burlotto, che renderanno omaggio a Beppe Colla, e di Bruno Murialdo, che preparerà empanadas in omaggio al Cile.

Inoltre, il giornalista americano James Spellman sorprenderà i presenti con un piatto dedicato al territorio. 

Tutti gli eventi e le proiezioni mirano a elevare l'iniziativa del "Cinematografo Artigiano", un progetto che non solo valorizza il cinema documentaristico e poetico, ma celebra anche le tradizioni culinarie e culturali dei borghi italiani. Questo sforzo collettivo è una testimonianza vibrante del nostro patrimonio, un abbraccio affettuoso alle radici e alle storie che ci definiscono.

Dal 1° settembre esposizione de “I dipinti di Bruno Murialdo”. Proiezioni a cura di Associazione Piero Fraire con ingresso a offerta libera. 

Cene su prenotazione a cura di Albergo Real Castello.

Piazza Borgna Don Pietro 9 a Verduno (info e prenotazioni tel. 0172/470125).

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium