ELEZIONI REGIONALI
 / Curiosità

Curiosità | 15 aprile 2024, 13:20

Da Bra a Torino per Comics che ha chiuso alla grande la 28ª edizione

Circa 65mila presenze per un appuntamento che tornerà il 14 e 15 dicembre con Xmas Comics

In foto Paola Caterina D’Arienzo tra il popolo del Torino Comics 2024

In foto Paola Caterina D’Arienzo tra il popolo del Torino Comics 2024

La 28ª edizione di Torino Comics ha chiuso i battenti domenica 14 aprile con le sue tante iniziative e un grande successo di pubblico con circa 65mila presenze. Una tre giorni di festa per adulti e piccini con la passione per il fumetto, ma anche manga, videogiochi e cinema. Non solo ospiti noti e internazionali: tra i padiglioni di Lingotto Fiere, giovani illustratori impegnati con il firma copie. Artisti che attraverso il fumetto hanno esplorato il tema Techno-Fantasy, genere che combina elementi fantastici con le meraviglie della tecnologia futuristica. 

Il manifesto ufficiale è stato realizzato da Claudio Castellini, uno dei disegnatori italiani più famosi nel mondo, che nella giornata di domenica ha ricevuto da Torino Comics il Pietro Miccia D’Oro, statuetta della mascotte della manifestazione, in segno di riconoscimento e ringraziamento. 

Anche questa edizione di Torino Comics, organizzata da Just for fun in joint venture con GL Events Italia, ha avuto diversi ambiti di interesse nei quali ognuno dei partecipanti ha potuto trovare il proprio interesse. Stand pieni e palchi costantemente animati dal fitto calendario di appuntamenti, concerti e contest. Immancabili i cosplay con i loro coloratissimi e fantastici costumi. 

Affollatissimi gli appuntamenti con molti degli ospiti presenti a Torino: da Silver, che insieme a Poste Italiane ha celebrato i 50 anni di Lupo Alberto con uno speciale annullo filatelico e un folder dedicato, a Carlo Lucarelli, che sabato ha presentato la graphic novel Julian, realizzata insieme a Stefano Fantelli, Marcello Mangiantini e Letizia Castagna. Grande afflusso agli stand degli autori che per tre giorni hanno dedicato disegni e sketch ai fan: da Mirka Andolfo a Corrado Mastantuono, da Emmanuele Baccinelli a Rodolfo Torti, da Alessandro Bocci a Davide Barzi. Migliaia di fan di ogni età hanno cantato e ballato sulle sigle dei cartoni animati con Cristina D’Avena e Giorgio Vanni. Special guest Paola Caterina D’Arienzo, la Fata Lina della Melevisione

Centinaia di persone hanno assistito ai due eventi sul main stage con l’attore Peter Gadiot, interprete del personaggio di Shanks nella serie tv One Piece. L’attore ha poi incontrato il pubblico in due meet&greet, firmando decine e decine di autografi e scattando foto con fan arrivati appositamente da tutta Italia. 

A Torino Comics 2024 è nato Onda Sonora, il premio dedicato al miglior doppiaggio dei videogiochi. Il premio, promosso in collaborazione con Voci AnimateVideogiochitalia.it è stato ideato con l’obiettivo di valorizzare l’arte e la complessità del doppiaggio videoludico. Il premio per il miglior doppiaggio maschile è andato a Manuel Meli, mentre Ilaria Silvestri si è aggiudicata il premio per il miglior doppiaggio femminile, miglior direzione del doppiaggio a Leonardo Gajo; premio del pubblico ad Arianna Craviotto, premio speciale Torino Comics a Stefano Lucchelli

Inclusione e accessibilità sono i valori fondanti di Torino Comics: rinnovata quest’anno la partnership con la Consulta per le persone in difficoltà, che nel suo spazio ha proposto numerose attività esperienziali e giochi dedicati a disabilità e inclusione; la CPD ha presentato inoltre in anteprima proprio al Lingotto Virtual Disability Experience, primo gioco di realtà virtuale per entrare nei panni di una persona con disabilità in carrozzina. 

Un successo confermato quello della Zona Rossa, l’area dedicata ai fumetti erotici, riservata ad un pubblico maggiorenne. All’interno dell’area i visitatori hanno ammirato le mostre dedicate al fumetto erotico di autori italiani e internazionali e hanno potuto incontrare i numerosi autori presenti: Pedro Perez, Fumettibrutti, Ester Cardella, Krisfits, William Bondi, Marco Bianchini, Fabrizio Pasini e Andrea Bulgarelli. 

Apprezzatissima la mostra Cult-Cars&Movies, dedicata alle auto iconiche legate al mondo del cinema, dei fumetti e delle serie tv: il pubblico ha potuto ammirare vetture simbolo come la 500 di Lupin, la Jaguar di Diabolik, la Jeep di Jurassic Park, la mitica Kitt di Supercar o la Mini di the Italian Job. La mostra sarà di nuovo visitabile dal 19 al 21 aprile sempre a Lingotto Fiere in occasione dell’evento AMTS-Auto Moto Turin Show, mentre il 14 e 15 dicembre tornerà Xmas Comics. 

L’appuntamento con Torino Comics, invece, è per la prossima edizione in programma dall’11 al 13 aprile 2025 che immaginiamo sarà, sulla scorta di quanto abbiamo visto, ricca di novità, ospiti ed appuntamenti irrinunciabili per tutti coloro che vorranno, una volta ancora, tornare a riscoprire la propria parte di bambino. 

Silvia Gullino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium