/ Attualità

Attualità | 15 aprile 2024, 20:45

Premiate al Palablack Miroglio Fashion di Alba le opere del primo Concorso Artistico lanciato dalla Fondazione Big Bench Community Project

Sono stati 24 i vincitori e 5 le menzioni speciali

Premiate al Palablack Miroglio Fashion di Alba le opere del primo Concorso Artistico lanciato dalla Fondazione Big Bench Community Project

Si è tenuta lo scorsa sabato 13 aprile, presso il Palablack Miroglio Fashion di Alba, la premiazione del primo Art Challenge ideato e promosso da Big Bench Community Project. Tema del concorso, dedicato all’illustrazione, il viaggio e più in particolare i poster di viaggio di ogni tipo: vintage, moderni, naturalistici, impressionisti o astratti. Scopo dell’iniziativa, sostenere e supportare le attività di Big Bench Community Project, diffondendo il messaggio positivo che il progetto panchine giganti porta con sé.

Chris Bangle, fondatore Big Bench Community Project (BBCP): "BBCP si basa esclusivamente su un principio no profit, tutti i contributi da donazioni, ricavi di gadget e passaporti, ci aiutano a mantenere il progetto in vita ed erogare annualmente un contributo alle comunità che ospitano le panchine giganti, per iniziative che coinvolgono i bambini e l'arte. Per questo motivo è importante per noi diffondere un messaggio di partecipazione e di sostegno, che possa aiutarci a preservare i criteri fondanti delle Big Bench nel tempo e mantenere un coordinamento nella crescita costante del loro numero, in Italia e all’estero. Per questo motivo abbiamo chiesto agli artisti vincitori di cedere i diritti di utilizzo della loro opera, in modo da poterla diffondere attraverso tutti i nostri canali per mezzo poster, calendari, stampe, cartoline, gadget o supporti digitali". 

Sono 24 i vincitori nelle cinque categorie previste dal concorso:

 

  • meno di 12 anni di età;
  • da i 13 a 16 anni;
  • da 17 a 20 anni
  • dai 21 anni in su

categoria speciale, aperta a tutti gli artisti che vorranno rappresentare una Panchina Gigante in un mondo di fantasia più cinque menzioni speciali per un totale di 29 premiati (alcune sono opere collettive di scuole e un centro diurno).

Le opere di tutti in vincitori, insieme ai sette poster realizzati dai giudici prima dell’inizio del concorso, come esempi da indicare ai partecipanti per far ben comprendere il tema, sono stati esposti oggi nella sala della premiazione al Palablack Miroglio Fashion. Partner dell’iniziativa il Gruppo Miroglio, che ha supportato il progetto a diversi livelli. Oltre a mettere a disposizione lo spazio per la cerimonia, ha realizzato dei foulard raffiguranti il disegno di ogni opera vincitrice o oggetto di menzione. Un esemplare per ogni opera resterà in mostra da oggi sino al 21 aprile nelle sale del Vestebene Factory Store in via Santa Margherita 23 ad Alba, mentre una seconda copia è stata donata all’autore stesso. Una terza copia verrà messa all’asta, con il ricavato interamente devoluto a sostenere le attività di Big Bench Community Project, mentre per chiunque lo desiderasse sarà possibile utilizzare le creatività delle opere premiate attraverso The Color Soup, l’e-commerce italiano dedicato alla vendita e stampa di tessuti online (www.thecolorsoup.com).

La trasposizione delle opere su tessuto Eco Twill certificato GRS® (Global Recycled Standard) e standard 100 by OEKO‑TEX® è stata realizzata dalla Sublitex Srl (www.sublitex.com) del gruppo Miroglio, con materiali, tecniche e processi innovativi ed ecosostenibili.  Il metodo di stampa digitale utilizzato è transfer sublimatico: da una bobina di carta tramite calandra, il design si trasferisce sulla stoffa. Si tratta di un processo completamente a secco, senza l’utilizzo di acqua. Il tessuto utilizzato per i foulard è 70% poliestere, composto dal 30% di fibra in poliestere riciclato. Morbido al tatto, leggero e leggermente lucido, è ideale per confezionare capi d’abbigliamento su misura e collezioni per ogni stagione. 

"Il primo Big Bench Community Project Travel Poster Art Challenge è stato un successo travolgente, con circa 180 partecipanti tra bambini, studenti e artisti adulti. Esattamente come speravo, hanno reso visibile la gioia e l'amore che le Big Bench portano a tutti nella vita reale, creando bellissimi manifesti di viaggio. I giudici sono rimasti impressionati dalla qualità dell'arte, dall'attenzione ai dettagli che soprattutto i giovani artisti hanno inserito nei loro lavori. Abbiamo visto stili estremamente diversi ed espressivi, con tecniche che vanno dalle rappresentazioni più precise e realistiche alle interpretazioni più impressionistiche e spontanee. Tra i partecipanti anche una classe scolastica. Speriamo che in futuro più scuole approfitteranno di questa opportunità", racconta Chris Bangle.

"L’arte e la creatività sono temi a noi vicini e fanno parte del nostro lavoro quotidiano – commenta Elena Miroglio, presidente di Miroglio Fashion –. Ci fa piacere ospitare e dare il nostro contributo a questa coloratissima iniziativa che, oltre a essere stimolante, ci consente, in un’ottica di restituzione al territorio, di collaborare allo sviluppo di un bel progetto nato nella nostra provincia e allargatosi anno dopo anno al mondo".

c.s.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium