/ Attualità

Attualità | 30 novembre 2023, 14:15

Opere pubbliche e messa in sicurezza: dalla Regione oltre un milione di euro a sostegno dei Comuni cuneesi

Coinvolti in totale 62 interventi nel territorio Regionale, e 14 enti pubblici in Granda. Cirio e Gabusi: "Lavoriamo per rispondere a sfide sempre nuove, per il bene di chi chiama 'casa' il Piemonte"

Opere pubbliche e messa in sicurezza: dalla Regione oltre un milione di euro a sostegno dei Comuni cuneesi

La Regione Piemonte rafforza il suo impegno a sostegno dei Comuni erogando oltre 3,2 milioni per interventi di ripristino infrastrutture, recupero sul patrimonio pubblico, sistemazione della viabilità comunale e messa in sicurezza del territorio. Lo stanziamento, a valere sulla Legge Regionale 38/78, conferma il costante impegno della Regione a supporto degli Enti Locali.

Gli interventi in Granda

Sono 62 gli interventi finanziati nei Comuni Piemontesi che hanno subito danni in seguito ad eventi meteorologici, o che dovranno intervenire per prevenire situazioni di criticità. Nello specifico per la Provincia di Cuneo saranno 14 i Comuni interessati per un importo totale di oltre 1,1 milione di euro.

Qui di seguito la lista:

Alba, 150.000 euro - Intervento di disalveo con asportazione del materiale depositato e una ricalibratura dell’alveo del torrente Riddone, tra il ponte per Guarene e il ponte sulla SS 231 in frazione Mussotto ad Alba

Barge, 170.000 euro - Esecuzione di difesa spondale lungo il Rio Scaravay nell’ambito degli interventi di miglioramento e messa in sicurezza della S.C. Via Gabbiola

Bastia Mondovì, 25.000 euro - Interventi di messa in sicurezza della sc Gattera

Castelletto Stura, 21.000 euro - Intervento di ripristino stabilità scarpata a valle della s.c. Via Alteni

Cervere, 200.000 euro - Opere di completamento della difesa in sponda sinistra del fiume Stura presso il Canale Pertusata

Farigliano, 22.936 euro - Interventi di somma urgenza a seguito delle precipitazioni intense del 27/08/2023

Monasterolo Casotto, 120.000 euro - Realizzazione scogliera antierosiva sulla sponda idrografica destra t. Castorello, in corrispondenza della S.C. Garassini e locale consolidamento della scarpata soprastante, con terre rinforzate

Ostana, 40.000 euro - Ripristino opera di sostegno scarpata s.c. Fornace, lunga sponda idrografica destra del rio Gatti

Priola, 30.000 euro - Ripristino opera di sostegno scarpata s.c. Fornace, lunga sponda idrografica destra del rio Gatti

Provincia di Cuneo, 70.000 euro - S.P. 36 tronco e innesto SS 28 Gandolfi, monastero di Vasco, lavoro di regimazione delle acque in loc. Gandolfi

Sale delle Langhe, 70.000 euro - Intervento di ricostruzione muro di sostegno della strada comunale di accesso al Cimitero della Fraz. Arbi

Valdieri, 136.780 euro - Rimozione materiale vallone Cuognè per ripristino viabilità vallone Valasco, ripristino viabilità accesso a Regione Terme e messa in sicurezza ponti capoluogo e frazioni

Vinadio, 52.460 euro - Ripristino della strada comunale del Vallone di Barbacana a monte della loc. San Bernolfo, ripristino della strada comunale del Vallone dell’Ischiator e Migliorero

Cirio e Gabusi: "Pronti a rispondere alle sfide emergenti"

Questa Giunta continua a garantire il necessario sostegno economico e finanziario ai Comuni che non riuscirebbero da soli a fronteggiare i danni subiti a causa di calamità naturali”, dichiarano il Presidente della Regione Alberto Cirio e l’Assessore alle Opere Pubbliche e Infrastrutture Marco Gabusi.

Questa iniziativa non solo dimostra la prontezza nel rispondere alle sfide emergenti, ma sottolinea anche l'assidua collaborazione tra la Giunta e gli Enti Locali, che lavorano insieme per la sicurezza dei cittadini e del territorio” aggiungono Presidente e Assessore.

Il 2023 si è rivelato un anno caratterizzato da forti eventi calamitosi di estensione ridotta seppur di grande potenza, basti ricordare le grandinate estive e l'esondazione a Bardonecchia: in tutti questi casi il sistema Piemonte si è dimostrato efficace e sicuro.

Lavoriamo per garantire sicurezza e benessere, poiché siamo consapevoli che il nostro impegno impatta direttamente sulla vita di coloro che chiamano “casa” il nostro territorio”, conclude l’Assessore Gabusi.

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium