/ lavocedialba.it

lavocedialba.it | 26 novembre 2023, 19:36

Volley A1F. Le Gatte graffiano e l'Uyba si fa male: Cuneo espugna il campo di Busto Arsizio al tie break

La Honda Olivero S.Bernardo perde il primo set poi entra in partita grazie alla girandola di cambi azzeccati da Massimo Bellano: prima Stigrot e nel finale Adelusi trascinano le piemontesi ad un importante successo

Anna Adelusi nel finale della partita contro Busto Arsizio ha segnato punti impoprtanti (Foto (Uyba Busto Arsizio)

Anna Adelusi nel finale della partita contro Busto Arsizio ha segnato punti impoprtanti (Foto (Uyba Busto Arsizio)

Cuneo, missione compiuta. Una partita vinta in parte da coach Massino Bellano, che ha saputo leggere il corso degli eventi cambiando le pedine giuste nei momenti giusti.

Partito dando fiducia a Terry Enweonwu, nel corso del match il coach ha avuto bisogno a più riprese di Anna Adelusi, che nel finale è diventata trascinatrice delle compagne. Così come importante è stata Lena Stigrot nel secondo e terzo parziale, ma anche Francesca Scola nel quarto.

Finisce 2-3 per la Honda Olivero S.Bernardo che si aggiudica l'incontro con parziali 25-20, 22-25, 22-25, 27-25, 12-15. Due punti importantissimi per le Gatte, che ora guardano con maggior fiducia alla prossima partita esterna a Roma. 

IL MATCH

Primo set nel quale Busto Arsizio riesce a ricevere quasi sempre in modo perfetto un servizio cuneese a dire il vero troppo semplice e poco efficace. Risultato, un primo tempo sistematico delle lombarde che frutta numerosi break alla formazione di Cichello. Dall'altra parte della rete la ricezione piemontese, invece, va spesso in difficoltà sulla battuta dell'Uyba, assolutamente velenosa. Busto va subito avanti 5-1, poi Cuneo prova la rimonta ricucendo due break e torna sotto 13-11, ma è un attimo perché le padrone di casa allungano nuovamente 15-11, poi 17-13 quando arriva il time out di Bellano. Il tecnico piemontese decide di inserire Adelusi al posto di una Enweonwu poco effervescente, ma Anna si prende subito un muro e la Uyba scappa sul +5 (18-13). Cuneo ha la grande occasione di riaprire il set arrivando a -1 (20-19 muro di Haak e successivo errore lombardo), ma sul più bello le Gatte si spengono di nuovo. Con un parziale di 5 a 1 per la squadra di Cichello si porta sull'1-0 (25-20) con l'attacco vincente di Lualdi.

Nel secondo parziale la squadra cuneese raddrizza le coordinate in ricezione, soprattutto con Lena Stigrot. Il parziale è decisamente più equilibrato, le due squadre vanno avanti a braccetto praticamente fino a metà anche se Busto prova lo strappo sul 10-7 con il break propiziato dal muro di Boldin. Bellano, partito nuovamente con Enweonwu in diagonale con Signorile si affida ad Anna Adelusi, che ci mette un po' a carburare ma poi prende le giuste misure. Un parziale di 4-0 delle Gatte porta Cuneo avanti 10-11 con Busto che per la prima volta nell'incontro incomincia a calare nella ricezione e soprattutto trova difficoltà anche in attacco. Le piemontesi si portano avanti 16-18 con Sylves e di lì in poi la strada si fa in discesa: massimo vantaggio biancorosso sul 18-23, punto di Molinaro. La squadra di Bellano forte di cinque punti e lì subentra un po' la paura di chiudere con Busto che ne approfitta per tornare pericolosamente a -3 (22-24). Alla fine chiude Noemi Signorile con un colpo d'esperienza: 22-25 e 1-1.

Il terzo parziale è inizialmente equilibratissimo con una Lena Stigrot che sul fronte Cuneo fa le classiche pentole e coperchi. Busto prova a scappare approfittando dell'errore in attacco di Adelusi che Bellano stavolta fa partire nel sestetto di partenza, e va sul 12-10: il tecnico cambia immediatamente ed inserisce Enweonwu. Il muro di Frosini su Kubik lancia Busto avanti 14-11, ma di lì in po' però sarà l'imprecisione della giovane opposto di Busto Arsizio a fare la differenza: Frosini commette due errori consecutivi che portano la Honda Olivero S.Bernardo avanti di una lunghezza (13-14), poi nel finale Frosini sbaglia l'impossibile. Due sue palle schiacciate fuori danno a Cuneo il 21-23: Cichello chiama time out, ma al rientro è ancora Frosini a mettere fuori prima la palla del 21-24 Cuneo, poi con un suo servizio lungo le Gatte ringraziano e vanno avanti 1-2 (22-25).

Per una Stigrot che cala, Cuneo trova una Adelusi importante nel quarto set, anche se sarà proprio un errore della giovane opposto a rimandare il risultato finale al tie break. Busto subito avanti 9-6, punto di Giuliani, con Bellano che chiama il primo time out. Sul 13-8 bustocco, errore di Enweonwu, c'è la seconda interruzione del gioco da parte del tecnico piemontese che poi cambia la diagonale palleggiatore opposto inserendo Scola e Adelusi al posto di Signorile-Enweonwu. La reazione c'è, Adelusi realizza i punti del 14-11 e del 15-13 poi un errore di Busto porta sotto le Gatte (18-17) che infine pareggiano i conti sul 21-21. Poi si gioca punto a punto, fino all'errore di Adelusi che consegna il tie break alle lombarde (27-25).

Il tie break è nel segno di Anna Adelusi. La squadra di Massimo Bellano passa subito a condurre 1-3 con un muro di Sylves, poi 1-4 su attacco dell'opposto. Arriva il time out di Cichello, ma Cuneo cambia campo avanti 5-8, poi doppia le avversarie 5-10 sugli errori di Giuliani e Frosini. nonostante un tentativo di rimonta delle lombarde che si portano a -2 (11-13), a chiudere sono due punti di Anna Adelusi, anche se quello finale ufficialmente arriva su invasione avversaria (13-15).

 

 

Cesare Mandrile

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium