/ Attualità

Attualità | 07 giugno 2023, 18:27

Somano, un paese con duecento aire sparsi per mondo

Lunedì scorso sono stati accolti in Comune i discendenti della famiglia Albarello provienienti dalla Colombia. Un fenomeno, quello del ritorno, che mette in relazione il passato al presente per la memoria futura.

I quattro aire della famiglia Albarello davanti al Comune di Somano con l'impiegata Clementina (al centro)

I quattro aire della famiglia Albarello davanti al Comune di Somano con l'impiegata Clementina (al centro)

Gli Aire: chi sono? Forse non tutti lo sanno ma rappresentano la numerosa discendenza di italiani che, all’inizio del XX secolo, si sono trasferiti all’estero, soprattutto verso l’America del nord e del sud, in cerca di fortuna, durante i grandi flussi migratori.
Un fenomeno che ha anche toccato i piccoli paesi delle Langhe, come Somano, dove, lunedì scorso, quattro discendenti della famiglia Albarello di Borgata Chiaretta, sono tornati in paese, durante il loro tour in Italia.

«La nostra impiegata Clementina - afferma il sindaco Claudio Paolazzo -  ha accolto i nostri aire provenienti dalla Colombia, paese dove sono presenti diverse famiglie di Somano con il cognome Albarello. Per noi è importante mantenere i rapporti con i vari fami genealogici che da sempre animano il nostro piccolo centro.
In totale ci sono circa 200 aire sparsi per il mondo, soprattutto in Argentina, dove ho contatti frequenti con la mia parente avvocatessa che porta il mio cognome, diventato Paulazzo.

Il prezioso lavoro di un collaboratore comunale in pensione ha permesso di risalire a diversi alberi genealogici fino al 1600: una bella memoria che resterà per il futuro. La scorsa settimana ho incontrato una famiglia, della frazione Sant’Antonio, di cognome Bassignana.
Presto accoglierò un’altra famiglia che ora vive in Spagna, e che, in estate, verrà a Somano, di passaggio, prima di andare a Milano dove il figlio studierà all’università.
Un collaboratore pensionato ha fatto ricerca sulle famiglie fino al 1600. Una bella memoria.

Per l’estate ospiteremo un’altra famiglia, sempre Albarello, che vive in Spagna, ed il cui figlio vuol venire a studiare a Milano. Il mio sogno è un ritorno in massa a Somano di aire di antiche famiglie».

Livio Oggero

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium