/ Attualità

Attualità | 29 marzo 2023, 16:30

Alba: al quartiere Mussotto tra aspetti positivi ed il problema della casetta dell'acqua

«All’assessore Massimo Reggio ed al sindaco Carlo Bo – afferma Giovanni Lano, presidente del comitato di quartiere del Mussotto – chiediamo una risposta celere per sapere i tempi di riattivazione del servizio. Continuano a pervenire richieste da parte di molte persone»

La rotonda al Mussotto, il quartiere di Alba dove il comitato attende risposta sulla casetta dell'acqua da parte del Comune

La rotonda al Mussotto, il quartiere di Alba dove il comitato attende risposta sulla casetta dell'acqua da parte del Comune

Quartiere del Mussotto ad Alba: quali sono i punti positivi e quelli negativi? A ben guardare sono più i primi rispetto ai secondi, e questo è sicuramente un aspetto che gratifica il lavoro di segnalazione del comitato di quartiere, e la risposta da parte del Comune, in questo rapporto di collaborazione tra cittadini e istituzioni che è alla base della sinergia che ci deve essere tra i vari comitati e l’assessorato ai quartieri, il cui responsabile è l’assessore Massimo Reggio.

«All’assessore Reggio ed al sindaco Carlo Bo – afferma Giovanni Lano, presidente del comitato di quartiere del Mussotto – chiediamo una risposta celere sul problema della casetta dell’acqua, su cui continuano a pervenirci richieste da parte di molte persone che vorrebbero sapere i tempi per la riattivazione. Ricordiamo che, dopo diversi episodi di vandalizzazione, il servizio è ora interrotto, ma non sappiamo le tempistiche di ripristino. Dopo mesi di attesa, ora ci attendiamo un’azione decisa da parte del Comune».

Ma gli aspetti positivi non  mancano di certo: «Per fortuna ci sono note intonate – prosegue il presidente -  che hanno reso migliore questa zona della città. Ad esempio a novembre 2021 il comitato di quartiere aveva chiesto al Sindaco di includere nel "piano asfalti” l' asfaltatura di corso Bra, e puntualmente, con la collaborazione dell’assessore Massimo Reggio, il lavoro è stato eseguito alcuni giorni fa. In termini di asfalti la prossima richiesta riguarderà strada Borghino che risulta essere in pessime condizioni.

Si sta muovendo anche qualcosa in relazione al torrente Riddone: l’assessore ci ha comunicato che i tecnici della Regione faranno un sopralluogo dal tratto del Ponte Nero sino alla confluenza con il canale scolmatore, già pulito alcune settimane fa. Il torrente Riddone, specialmente nella parte iniziale, è pieno di terra, ed è urgente asportare tutto il sedimento che ostruirebbe il corso dell' acqua nel caso di forte maltempo, come peraltro indicato dal Comitato di Quartiere in una lettera inviata, corredata di foto, al Governatore Alberto Cirio ed all' assessore Regionale Marco Gabusi, essendo il tratto di competenza regionale».
 

Ci sono anche altri interessanti progetti per il futuro: «Dovrebbe essere ampliata - prosegue Giovanni Lano - entro il 2023 la piazza della stazione ferroviaria per favorire ulteriori parcheggi, a vantaggio delle attività commerciali della zona. Oltre ad alcuni altri lavori che sono in attesa di soluzioni procedurali e di studio, c’è l’urgenza di sistemare il ponticello sul tratto del Riddone nei pressi dei campi da calcio del centro sportivo “R. Saglietti”. Proseguono ad intervalli cadenzati, da parte delle Guardie Provinciali  del presidio del territorio, settore tutela flora e fauna, il controllo ed il prelievo delle nutrie».

Si ragiona anche sul fronte rifiuti e sicurezza: «Sul fronte dell' abbandono dei rifiuti in zone del nostro quartiere, chiederemo all' Amministrazione Comunale di piazzare delle video camere per individuare coloro che compiono questi gesti di inciviltà. Durante i lavori di pulitura del canale scolmatore sono stati individuati e messe sulle sponde decine e decine di sacchi neri contenenti svariati materiali, gomme auto ed altri rifiuti , che, su nostra segnalazione, sono poi stati smaltiti correttamente. Continuiamo a chiedere l' installazione di alcune telecamere, e, circa gli eccessi di velocità ed i conseguenti incidenti stradali, abbiamo bisogno di maggiore presenza delle Forze dell’Ordine» conclude il presidente del comitato di quartiere di Mussotto d’Alba.

Livio Oggero

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MARZO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium