/ Curiosità

Curiosità | 23 marzo 2022, 08:49

Bra, Giovanna Santagati brilla al Premio nazionale di poesia edita ‘Leandro Polverini 2020/21’

Dal Caffè Letterario al 2° posto del prestigioso Premio nella sezione ‘poesia esistenziale’ con la sua opera ‘Passi’

Bra, Giovanna Santagati brilla al Premio nazionale di poesia edita ‘Leandro Polverini 2020/21’

Un 8 marzo da ricordare per l’autrice braidese Giovanna (Jenny) Santagati. La sua opera ‘Passi’ ha ottenuto, infatti, l’assegnazione del 2° posto nella sezione ‘poesia esistenziale’ al Premio nazionale di poesia edita ‘Leandro Polverini 2020/21’.

Il riconoscimento ha affermato ancora di più il successo della scrittrice e insegnante che si è fatta conoscere e apprezzare anche al di fuori della provincia, rivelando una travolgente capacità di giocare con la poetica, attraverso ariose riflessioni sull’esistenza nel suo insieme.

Recentemente era stata protagonista al Caffè Letterario di Bra con ‘La sentenza del ciondolo’, un romanzo al femminile sospeso tra passato, presente e futuro, con illustrazioni di Pinuccia Sardo per un tandem artistico tutto made in Bra.

Facciamo un ripassino su chi è Giovanna (Jenny) Santagati e di quale sia il suo rapporto con l’arte: “Sono docente di inglese in pensione, dò sfogo alle passioni che da bambina mi porto dietro: la musica e la scrittura. L’amore per la musica porta al conseguimento di una seconda laurea nel 2012 e quello per la scrittura alla pubblicazione di sei opere: tre raccolte poetiche ‘Le Urla dentro’ (2015/2019), ‘Passi - percorsi di vita’ (2019/2020), ‘Sono nata su un’isola - I luoghi dell’anima tra poesia e fotografia’ (2021); un saggio ‘Una corona per una regina - Ida Cox - Il blues al femminile’ (2021); due romanzi ‘Un volo di due ore - Viaggio all’interno di una storia stra…ordinaria’ (2020), ‘La sentenza del ciondolo’ (2021)”.

Così l’artista braidese, che ha aggiunto: “Per le mie pubblicazioni ho creato la Collana LetterArte-giosa, che accoglie, oltre alla scrittura, diverse manifestazioni di attitudini personali e di altri collaboratori, dalla fotografia, alla musica, all’arte pittorica. Stralci delle mie opere trovano posto in antologie e riviste letterarie. Ho ricevuto premi e riconoscimenti nei vari eventi cui ho partecipato”.

E adesso anche il Premio ‘Leandro Polverini’. Meritatissimo. 

Silvia Gullino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium