/ Attualità

Attualità | 17 novembre 2021, 09:57

Riduzione del green pass da 12 a 9 mesi e proroga dello stato di emergenza: i provvedimenti allo studio del Governo

Il ministro della Salute dovrebbe portare in Consiglio dei Ministri anche il rinnovo dell'obbligo vaccinale per i sanitari. Escluso per ora il lockdown per i non vaccinati, almeno in zona bianca e gialla

Il ministro Roberto Speranza

Il ministro Roberto Speranza

Riduzione del green pass da 12 a 9 mesi, anche per chi ha ricevuto la terza dose, e rinnovo dell’obbligo vaccinale per i sanitari. Sono questi, secondo alcuni giornali i provvedimenti che il ministro della salute Roberto Speranza porterà in settimana al consiglio dei ministri.

Il governo, che dovrebbe prorogare di sei mesi lo stato di emergenza, sembra quindi deciso a una stretta sul green pass, che per ora dovrebbe valere per tutti, e non solo, come chiedono in molti presidenti di regione, per i vaccinati. Sul punto sono stati chiari i due vice di Speranza, Pierpaolo Sileri e Andrea Costa.

"Non dimentichiamo che i requisiti per il documento sono indicati a livello europeo", dice Costa. Sileri aggiunge che "costringendo i non vaccinati a testarsi ogni 48 ore per lavorare, di fatto si blocca la catena dei contagi. È molto lontana l’ipotesi di lockdown mirati per non vaccinati, almeno non nella fase di passaggio tra il bianco e il giallo".

Un’altra ipotesi al vaglio sarebbe quella di far valere misure come il lockdown per i non vaccinati in zona arancione. Per quanto riguarda gli spostamenti, potrebbe essere prevista la quarantena per chi entrerà in Italia sotto Natale da paesi in cui i contagi sono saliti e la curva è fuori controllo.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium