/ Attualità

Attualità | 26 febbraio 2021, 13:42

Positivi in lieve crescita anche ad Alba e Bra: in sette giorni risaliti del 16%

Dai rispettivi Comuni l’invito alla prudenza per un campanello d’allarme "da non sottovalutare"

Proseguono in ospedale e nelle case della salute le vaccinazioni di over 80 e personale della scuola (archivio)

Proseguono in ospedale e nelle case della salute le vaccinazioni di over 80 e personale della scuola (archivio)

Per quanto contenuta, Alba e Bra non fanno eccezione in merito alla tendenza al rialzo dei contagi registrata in tutto il Piemonte. A certificarlo gli aggiornamenti appena arrivati dai rispettivi Comuni.

Ad Alba – si fa sapere dal Municipio della capitale delle Langhe, sempre sulla base dei dati provenienti dalla piattaforma Covid-19 della Regione Piemonte – i residenti attualmente positivi al Coronavirus sono 84, di cui 4 ricoverati. I decessi di persone affette da Covid-19 da inizio pandemia sono 50. I guariti da inizio pandemia sono 753".
Una settimana fa i positivi erano 72 (+16,6%) mentre i guariti erano 735 (+2,4%).
 “Anche tra i residenti albesi questa settimana si riscontra un leggero aumento dei contagi – commenta il sindaco Carlo Bo –. Fortunatamente, però, da inizio mese non sono più stati registrati decessi. In ospedale a Verduno i ricoveri ordinari sono nettamente superiori a quelli legati al Covid (leggi anche qui, ndr) e il personale sanitario è ora impegnato sul fronte della campagna vaccinale destinata in queste settimane agli ultraottantenni, al personale scolastico e alle forze dell’ordine”.

Passando a Bra, sono invece 90 i domiciliati in città che risultavano positivi alla data di ieri, giovedì 25 febbraio, con cinque ricoverati, due dei quali in terapia semi-intensiva (dato quest’ultimo al 23 febbraio). Una settimana fa gli attualmente positivi erano 75 (anche qui l’incremento è del 16,6%), mentre si presenta stabile il dato dei ricoverati.
“Dopo settimane di stabilità e lieve discesa della curva – commenta il sindaco Gianni Fogliato –, negli ultimi giorni anche nella nostra città il numero dei nuovi positivi è tornato a salire. Un campanello di allarme da non sottovalutare. In attesa di aggiornamenti rispetto a un possibile cambio di colore della nostra Regione, dove si conferma un andamento generale del contagio nuovamente in crescita, invito tutte le fasce della cittadinanza a comportamenti di massima cautela, per evitare di fare ulteriori passi indietro e dover tornare a provvedimenti più restrittivi. I trend indicano i giovani tra le categorie più colpite: anche in questo caso, prudenza e responsabilità, per scongiurare la propagazione del virus a livello familiare e continuare a garantire in sicurezza la didattica in presenza.

"Intanto –
ricorda ancora il primo cittadino braidese – anche nella nostra città prosegue secondo il piano predisposto a livello territoriale la campagna di vaccinazione tra i cittadini ultra80enni. In merito, ringrazio i volontari del servizio civico e i Carabinieri in congedo che, coadiuvati da volontari di Cherasco e Sommariva Perno, si sono resi disponibili a supportarne lo svolgimento presso la sede dell’ex ospedale 'Santo Spirito', soprattutto per quanto riguarda il distanziamento tra gli utenti”.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium