/ Attualità

Attualità | 06 gennaio 2021, 13:19

Verduno festeggia l’Epifania col "vaccine day" dedicato a medici di famiglia e pediatri (FOTO e VIDEO)

Sino a 350 le dosi giornaliere del ritrovato Pfizer somministrate dall’Asl tra personale ospedaliero e case di riposo del territorio

Le immagini del V-day a Verduno

Le immagini del V-day a Verduno

Ha coinvolto i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta di Langhe e Roero la nuova simbolica tappa che Regione e Asl Cn2 hanno organizzato per accompagnare questi primi giorni della campagna di vaccinazione anti-Covid in corso dal 31 dicembre in tutto il Piemonte.      

Nel servizio di Andrea Olimpi, le parole del Dg della Cn2 Massimo Veglio

Dopo quelli che il 27 dicembre avevano interessato i sanitari e gli ospiti della Rsa "La Residenza" di Rodello (in occasione del "Vaccine Day" europeo) e che giovedì 31 ha visto protagonisti i direttori della stessa azienda sanitaria ricevere la prima dose del ritrovato Pfizer BioNTech, nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 6 gennaio, è toccato a medici di base e pediatri testimoniare anche nei confronti della popolazione l’opportunità di aderire alla vaccinazione sottoponendosi in ospedale all’inoculazione del farmaco.

Il poliambulatorio al terzo piano del "Michele e Pietro Ferrero" ha così accolto alcuni rappresentanti della categoria, per un momento che nelle intenzioni dei suoi promotori – oltre ai vertici Asl, guidati dal direttore generale Massimo Veglio, era presente il governatore Alberto Cirio – intende veicolare un positivo messaggio in vista delle prossime fasi della campagna, quando l’arrivo delle forniture attese anche da altri produttori consentirà di estendere le operazioni ora in corso alle altre categorie e fasce della popolazione via via contemplate dal piano nazionale presentato a inizio dicembre dal ministro Speranza.

A ricevere la prima dose di vaccino Piera Giacotto, dell'ambulatorio di Alba, Domenica Pelizza, dell'ambulatorio di Santa Vittoria d’alba, Pocapaglia e Sommariva Perno, Andrea Gonella, dell'ambulatorio di Alba e Corneliano, continuità assistenziale, Elena Borgogno, di Monticello e Corneliano, Barbara Fragnelli, dell'ambulatorio di Bra e Paolo Spinelli, di Magliano Alfieri ed Alba.

Nel servizio di Andrea Olimpi, le parole di alcuni dei vaccinati

Intanto l’Asl procede con le vaccinazioni in corso per gli operatori ospedalieri e gli ospiti e sanitari delle residenze per anziani di Langhe e Roero. Nel primo caso somministrando una media giornaliera di circa 150 dosi tra i medici, infermieri e Oss che continuano a prenotarsi presso l’Urp del "Ferrero".

Nel secondo, provvedendo a raggiungere un numero giornaliero variabile tra i 100 e i 200 soggetti all’interno delle circa 40 case di riposo del territorio, qui secondo un calendario che ieri ha visto gli addetti della Cn2 impegnati a Bra, che oggi li porterà invece a Magliano e a Cortemilia e che, giorno dopo giorno, dovrebbe portare a ultimare il giro necessario alla prima dose entro il 18 gennaio.

Questo mentre sempre ieri a Verduno è intanto arrivata la seconda tranche da 1.170 dosi della fornitura Pfizer destinata al nostro territorio. Entro la fine del mese si prevede di ricevere altri sei "vassoi" per un totale di 9.360 dosi complessive. 

Nel servizio di Andrea Olimpi, le parole della dottoressa Piera Giacotto

Ezio Massucco - Andrea Olimpi

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium