/ Attualità

Attualità | 04 giugno 2020, 14:58

Festa della Repubblica, tra i Cavalieri al merito protagoniste anche le donne con Monia Rullo

Per la brillante imprenditrice agricola e presidente dell’Associazione Culturale Asmangia di Monforte d’Alba una grande soddisfazione da condividere con famigliari, parenti e amici

Monia Rullo è attualmente responsabile provinciale del movimento Donne impresa di Coldiretti Cuneo

Monia Rullo è attualmente responsabile provinciale del movimento Donne impresa di Coldiretti Cuneo

Sergio Mattarella l’ha premiata per la sua attività di promozione della cultura e la grande dedizione al lavoro. Stiamo parlando dell’albese Monia Rullo, insignita dell’onorificenza di Cavaliere al merito, in occasione del 74° anniversario della proclamazione della Repubblica italiana.

L’annuncio è arrivato con una nota apparsa sul sito istituzionale del Quirinale, che comprende l’elenco dettagliato dei destinatari dell’onorificenza, concessa nella giornata di martedì 2 giugno.

Per il presidente dell’Associazione Culturale Asmangia di Monforte d’Alba e membro della Confraternita della Salsiccia di Bra, sposata e mamma di due ragazzi, si tratta di una grande soddisfazione da condividere con famigliari, parenti ed amici nella Cascina Gabutti Bussia, custode delle antiche tradizioni rurali di Langa. Qui, dal 1997 si coniugano l’attività viticola, la produzione di nocciole e quella ortofrutticola destinata alla vendita diretta, oltre all’allevamento di animali da cortile e alla recente produzione di succo d’uva in un contesto di fattoria didattica.
Brillante imprenditrice agricola, Monia Rullo è attualmente responsabile provinciale del movimento Donne impresa di Coldiretti Cuneo, che l’ha eletta in virtù di qualità determinanti anche per la sua nomina a Cavaliere.

L’ordine dei Cavalieri della Repubblica, istituito dalla Legge n. 178/1951, è nato come riconoscimento atto a ricompensare le benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, dell’economia e nell’impegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari.

Compito degli insigniti è tramandare alle giovani generazioni i valori fondanti della Costituzione, attraverso un esempio di cui oggi le donne sono sempre più interpreti.

Silvia Gullino

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium