/ Attualità

Attualità | 25 maggio 2020, 18:24

Il Parco Safari delle Langhe riapre i battenti. Sino a fine anno ingresso gratuito per medici e personale sanitario

Dopo oltre due mesi di fermo la struttura di Murazzano torna ad accogliere i visitatori con l’area animali visitabile a bordo del proprio veicolo, il bar e l’area picnic

Il Parco Safari delle Langhe riapre i battenti. Sino a fine anno ingresso gratuito per medici e personale sanitario

Dopo oltre due mesi di chiusura forzata a causa dell’emergenza Coronavirus, mercoledì 27 maggio il Parco Safari delle Langhe riaprirà i cancelli ai visitatori dalle 10 alle 18.

I visitatori saranno invitati, tramite apposita cartellonistica a rispettare le regole base del distanziamento sociale e al corretto uso delle mascherine.
In diversi punti del parco saranno collocati dispenser con gel igienizzante a disposizione dei visitatori.
Oltre all’area safari, visitabile a bordo del proprio veicolo, saranno operativi il servizio bar e l’area picnic.  

"Al momento – spiegano i referenti della struttura – siamo invece ancora in attesa della conferma del ministero per l’apertura del rettilario e dell’area gonfiabili, che saranno comunque soggette a ingressi controllati e contingentati in ottemperanza alle attuali norme di sicurezza".

E’ possibile acquistare i “biglietti Sos” a tariffa agevolata direttamente dal nostro sito Internet o direttamente alle casse del parco a prezzo intero. I biglietti acquistati online saranno validi fino alla fine dell’anno.

La direzione, inoltre, in segno di gratitudine e di ringraziamento per quello che è stato fatto in questo periodo, informa che "fino a fine anno, medici, infermieri e addetti del personale paramedico avranno accesso gratuito al parco, previa presentazione di adeguato cartellino/riconoscimento della mansione svolta".

Resta intanto attiva la “campagna donazioni” per aiutare il parco. Oltre al "biglietto sospeso" e all’adozione a distanza degli animali, i titolari rinnovano l’appello rivolto a commercianti di alimentari e ristoratori che vorranno donare alla struttura frutta, verdura, carni, pane secco o altri alimenti in eccedenza. 

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium