/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2020, 10:00

La Croce rossa replica alle parole della Ciaburro: "Il Corpo militare funziona ed è pronto a intervenire con il suo nucleo NBCR"

La CRI nazionale risponde alle parole dell'onorevole FdI che aveva parlato di un indebolimento del Corpo militare in seguito al processo di privatizzazione: "Notizie completamente destituite di ogni fondamento"

Operatori di Croce rossa durante un intervento con l'uso della barella di biocontenimento

Operatori di Croce rossa durante un intervento con l'uso della barella di biocontenimento

"Il Corpo militare della Croce Rossa funziona ed è pronto a intervenire con il suo nucleo anti decontaminazione specializzato NBCR (nucleare, batteriologico, chimico, radioattivo) qualora fosse richiesto dal Comitato operativo della Protezione Civile che sta rispondendo all'emergenza Covid-19".

Così la Croce rossa Italiana, in una nota, sottolinea come le recenti notizie riportate da alcuni giornali, che parlano di un indebolimento del Corpo Militare in seguito al processo di privatizzazione della CRI, siano completamente destituite di ogni fondamento. 

"Nell'ultimo mese, dall'inizio della dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Governo, così come in qualunque momento di crisi di questo Paese, la Croce Rossa siede al tavolo del Comitato operativo della Protezione Civile, fianco a fianco alle Forze Armate ed è pronta a mettere in campo tutte le risorse necessarie per fronteggiare questo momento.

Anche lo stesso nucleo NBCR del Corpo Militare che, come sottolineato nelle dichiarazioni in oggetto, è tra i migliori al mondo con operatori formati e pronti a dare il loro supporto".

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium