/ Attualità

Attualità | 21 maggio 2024, 10:38

All’ospedale Ferrero si è fatto il punto sulle patologie del sonno

Specialisti a convegno presso l’Auditorium del nosocomio di Verduno hanno discusso di narcolessia, movimenti anomali, Restless e Osas

All’ospedale Ferrero si è fatto il punto sulle patologie del sonno

Sabato 18 maggio 2024 l’Auditorium dell’Ospedale “Michele e Pietro Ferrero” di Verduno è stato sede del Convegno “La patologia del sonno tra bambino ed adulto”, un appuntamento interamente dedicato ad approfondire la conoscenza delle più importanti malattie che possono caratterizzare lo stato di sonno e inficiarne la qualità, con conseguenze deleterie sulla salute e sullo stile di vita delle persone che ne sono affette.

Il Convegno, presieduto dal dottor Alessandro Vigo (Direttore del Dipartimento Materno Infantile e della Struttura di Pediatria e Neonatologia dell’ASL CN2), si è aperto con i saluti dell’Assessore alla Sanità della Regione Piemonte e con gli interventi di Marcella Brizio Pacotto, vicepresidente della Fondazione Ospedale Alba-Bra, e di Daniela Bordino, membro del collegio sindacale di Banca d’Alba.

“Il sonno è una componente fondamentale di tutta la nostra vita e le sue patologie incidono fortemente sullo stato di salute complessivo delle persone durante l’intero arco della propria esistenza” ha spiegato il dottor Alessandro Vigo“Abbiamo pensato di approfondire la conoscenza di quattro tra le sue più importanti patologie (NarcolessiaMovimenti anomaliSindrome delle gambe senza riposo e Sindrome delle apnee ostruttive) tratteggiandone la fisiopatologia, la presentazione clinica, le modalità diagnostiche e le tipologie di trattamento. Ci auguriamo che questo angolo di visuale un po’ particolare possa far crescere nei partecipanti l’interesse per gli argomenti trattati e aiutare a diffondere una corretta cultura medica sul sonno tra i professionisti della salute”.

La giornata ha ospitato gli interventi di molti esponenti di spicco della comunità medica, specializzati sulla disciplina e provenienti da importanti strutture ospedaliere ed accademiche italiane ed europee. Si è discusso di Narcolessia con i professori Giuseppe Plazzi (direttore del Centro del Sonno dell’Istituto delle Scienze Neurologiche di Bologna) e Patricia Franco (docente di Fisiologia e Pediatria presso l’Università di Lione, responsabile del Centro del Sonno Pediatrico dell’Hôpital de la Mère et de l’enfant di Lione), per poi analizzare la Sindrome delle gambe senza riposo (restless) con i professori Mauro Manconi(responsabile del Servizio di Medicina del Sonno dell’Ospedale di Lugano e docente di Neurologia presso l’Università di Berna) e Oliviero Bruni (direttore di Neuropsichiatria all’Ospedale Sant’Andrea di Roma e del relativo Centro del sonno pediatrico, docente di Neuropsichiatria Infantile all’Università Sapienza). Con il professor Lino Nobili (direttore di Neuropsichiatria Infantile al Gaslini e docente all’Università di Genova) è stato approfondito il fenomeno dei Movimenti anomali del sonno, mentre sono stati i dottori Alberto Braghiroli (responsabile del Centro Medicina del Sonno Humanitas Mater Domini) e Luana Nosetti(responsabile del Centro Disturbi Respiratori del Sonno all’Ospedale Del Ponte di Varese) a trattare il tema della Sindrome delle apnee ostruttive (OSAS) in adulti e bambini.

Grazie al confronto tra i relatori, che rappresentano un sicuro punto di riferimento in merito, per ogni malattia sono emerse le caratteristiche che la contraddistinguono nel bambino e nell’adulto, e ne sono stati evidenziati gli aspetti comuni insieme alle specifiche differenze nelle diverse età.

Attraverso i convegni e i corsi di formazione che ciclicamente si tengono presso l’Auditorium della Fondazione Ospedale, il nosocomio “Ferrero” di Verduno si sta qualificando sempre più, oltre che come moderno luogo di diagnosi e di cura, anche come centro di formazione e ricerca per i professionisti del settore.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium