/ Attualità

Attualità | 08 dicembre 2023, 08:55

Grinzane Cavour, in paese striscioni di Forza Nuova a sostegno di Mario Roggero

Grinzane Cavour, in paese striscioni di Forza Nuova a sostegno di Mario Roggero

"La difesa è legittima, Roggero libero". E’ la scritta che si legge sugli striscioni – uno all'ingresso del paese, l'altro di fronte al negozio di via Garibaldi – comparsi questa mattina a Grinzane Cavour, il comune langarolo dove ha sede la gioielleria di Mario Roggero, teatro della sparatoria seguita alla rapina tentata dell’aprile 2021. 

A posarli la federazione provinciale di Forza Nuova, che per bocca di Mattia Taricco approfitta dell’iniziativa per portare la formazione di ultradestra tra i attori del già affollato dibattito nato sull’onda della sentenza con la quale lunedì 4 dicembre la Corte d’Assise del Tribunale di Asti ha respinto l'ipotesi della legittima difesa nell'uccisione dei due banditi che diedero l'assalto al suo negozio condannando il 68enne commerciante a 17 anni di carcere per duplice omicidio volontario, tentato omicidio e porto abusivo di arma da sparo.

"La condanna a 17 anni di detenzione per Mario Roggero non sta né in cielo né in terra. Lo Stato ha sbagliato, i rapinatori dovevano stare in carcere", dice Taricco, che aggiunge: "Se lo Stato non riesce a garantire la sicurezza basilare, allora la difesa deve considerarsi legittima, il resto va in secondo piano".

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium