/ Viabilità

Viabilità | 13 settembre 2023, 15:21

A Pornassio, sul Colle di Nava, scatta il divieto di circolazione per i mezzi pesanti dal 15 settembre

Lo ha disposto il sindaco Vittorio Adolfo con un provvedimento firmato in queste ore, per rispondere alle esigenze di sicurezza del suo territorio

Il traffico bloccato, foto del 5 giugno 2023

Il traffico bloccato, foto del 5 giugno 2023

Scatta il divieto di circolazione per i mezzi pesanti da venerdì 15 settembre al 31 ottobre nel Comune di Pornassio. Lo ha disposto il sindaco Vittorio Adolfo con un provvedimento firmato in queste ore.

Nello specifico, il divieto di transito, nel territorio urbano del Comune di Pornassio, degli autoarticolati e degli autotreni interessa i seguenti tratti: dal 103+150 al km 103+675 (Pornassio); dal km. 101+480 al KM. 102+200 (Case Rosse); dal km 97+340 al km. 97+980 (Case di Nava). 2. Eventuali deroghe saranno valutate di volta in volta. 

Sono esclusi mezzi di soccorso, di emergenza e il trasporto pubblico locale e i veicoli che trasportano merci che abbiano destinazione e/o origine di carico/scarico nel Comune di Pornassio

"Trattandosi - si legge nell'ordinanza di arteria stradale di collegamento tra due Regioni confinanti, la Liguria ed il Piemonte, dove il traffico è fortemente condizionato dal transito di veicoli pesanti, ossia, autotreni ed autoarticolati, in aumento a causa del passaggio di complessi di nazionalità straniera, che in luogo all'A/10, da qualche tempo cantierizzata in più punti, privilegiano raggiungere il Piemonte ovvero altre regioni limitrofe, percorrendo la SS28; considerate le dimensioni di sagoma di tali veicoli, che impegnando strettoie, curve e tornanti, caratteristici di tale porzione di territorio, di fatto invadono sempre l'opposto senso di marcia, creando pericolo e intralcio agli utenti della strada nonché ai pedoni; evidenziato il fatto che, in molteplici occasioni, detti mezzi industriali, incrociandosi nelle curve a stretto raggio e nei tornanti, sono incorsi in incidenti stradali, incastrandosi tra di loro e provocando quindi l'intervento delle forze dell'ordine deputate al soccorso e dei VV.FF, con tempistiche assai lunghe per il ripristino della viabilità, con pregiudizio dell'incolumità dei pedoni e dei conducenti dei veicoli".

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium