/ Solidarietà

Solidarietà | 30 maggio 2023, 12:03

Il CAI di Cuneo lancia una raccolta fondi per completare la capanna sociale dedicata a Roberto Barbero

A sessant'anni dalla sua scomparsa. La costruzione fu possibile solo grazie alla generosità di molti appassionati di montagna. Ora si vuole dotare la struttura del servizio igienico

Il CAI di Cuneo lancia una raccolta fondi per completare la capanna sociale dedicata a Roberto Barbero

Nel 1964 la costruzione della Capanna Sociale dedicata alla memoria di Roberto Barbero, nel vallone della Vagliotta, in valle Gesso, fu possibile solo grazie alla generosità di molti appassionati di montagna i quali, attraverso una colletta spontanea, contribuirono all’acquisto dei materiali.

Quest’anno corrono esattamente sessant’anni dalla scomparsa di Roberto sulla cima Plent - in alta valle Gesso - e la Sezione di Cuneo del Club Alpino Italiano intende completare il manufatto con il servizio igienico mancante.

Purtroppo le attuali regole del C.A.I. centrale relative ai finanziamenti per ristrutturazione o miglioramento delle strutture in alta quota non includono le Capanne Sociali, motivo per cui la nostra Sezione deve affrontare qualche criticità di bilancio, soprattutto dovuta all’incremento dei costi che i materiali da costruzione hanno subito negli ultimi tempi.

Ci piacerebbe, dopo tanti decenni, che anche l’ampliamento del Barbero fosse, sia pur simbolicamente, finanziato in parte attraverso lo slancio munifico dei frequentatori delle nostre montagne perché ne abbiamo sperimentato la generosità pochi anni addietro quando, riverniciando la Capanna, ricevemmo da molti gitanti l’offerta spontanea di somme per coprire i costi dei lavori, denaro che rifiutammo perché il C.A.I. aveva già provveduto in merito.

Chi desiderasse contribuire all’ampliamento del Barbero può far pervenire la propria offerta tramite l’IBAN:  IT 87X 03069 10213 1000 0000 1121     Intesa S.Paolo - Filiale di Cuneo intestato  a CAI Cuneo, specificando nella causale: “Capanna Sociale Roberto Barbero” e l’eventuale pseudonimo con il quale volesse apparire.

Non ci sono vincoli di importi minimi: anche la donazione di un solo euro sarà apprezzata perché esprimerà la condivisione di un progetto che da sempre è basato esclusivamente sull’amicizia.

Sul sito del C.A.I. di Cuneo sarà pubblicato, al termine dei lavori, l’elenco delle donazioni ricevute. Vi ringraziamo con tutto il cuore, qualunque sia la vostra decisione in merito.

Gli amici di Roberto

comunicato stampa

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A APRILE?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium