/ Attualità

Attualità | 03 aprile 2023, 15:32

Martinetti: "L'autostrada non ha bisogno di passerelle, ma di risolvere i nodi ancora sul campo"

Tra queste, per il consigliere regionale Martinetti, l’accesso gratuito all'ospedale di Verduno: "Chi non paga, e da dove?”

Ivano Martinetti, consigliere regionale M5S

Ivano Martinetti, consigliere regionale M5S

La visita del ministro delle Infrastrutture Matteo Salvini e della Giunta Cirio al cantiere dell’Asti-Cuneo è “una sfilata dal sapore pre elettorale”.

Lo ha affermato il consigliere regionale Ivano Martinetti (M5S), aggiungendo: “Cirio e la Lega intendono inaugurare un chilometro alla volta fino alle prossime elezioni regionali? Quest'opera non ha bisogno di passerelle, ma di risolvere i nodi che ancora restano sul campo”.

Quali, ad esempio, l’accesso gratuito per chi raggiunge l'ospedale di
Verduno. Per il quale, argomenta ancora Martinetti: “al netto delle dichiarazioni roboanti, per quanto ci è dato sapere, non risulta essere chiara la dinamica. Chi non paga, e da dove?”

“Si aggiungono poi – ha ancora affermato il consigliere pentastellato – le recenti problematiche sollevate sul nuovo viadotto che andrà a collegare Verduno con Cherasco: la conferenza della Valutazione d'impatto ambientale è ancora ben lontana dall'essere conclusa”.

Martinetti, infine, attacca anche sugli aumenti del 4,3% dei pedaggi stabiliti a inizio anno: “Cirio s’era affrettato a comunicare l’invio di una lettera per chiedere di congelare l’aumento ma, ad oggi, tutto sembra essere caduto nel vuoto. In sintesi, tanta propaganda e ancora pochi fatti”.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium