/ Eventi

Eventi | 08 gennaio 2023, 07:32

Appuntamenti nella Granda per questa seconda domenica di gennaio

Ecco alcune delle iniziative in programma per oggi, domenica 8 gennaio, tra il raduno delle mongolfiere e il Re Mercante a Mondovì, il circo ad Alba, spettacoli teatrali per famiglie, mostre da non perdere e presepi da scoprire

Appuntamenti nella Granda per questa seconda domenica di gennaio

Tutti gli eventi della provincia li trovi su: www.visitcuneese.it, www.visitlmr.it e https://langhe.net

Consulta i riferimenti indicati per aggiornamenti o modifiche della programmazione a causa di eventuale maltempo. Ci sono ancora presepi da visitare: scoprili tutti su: www.presepiingranda.it


A Mondovì fino ad oggi, 8 gennaio, prosegue il calendario degli eventi delle feste natalizie. In questo fine settimana è in programma il Raduno Areostatico Internazionale dell'Epifania nell'area verde di Corso Inghilterra. Se il meteo lo consentirà, saranno previsti due voli al giorno riservati agli equipaggi degli oltre 30 palloni: al mattino, con decollo alle 9, e al pomeriggio con decollo alle 14.30. Accesso gratuito e presenza di un punto-ristoro food & drink. Si potrà anche assistere a una gara dedicata alle bocce quadre. Info e aggiornamenti: www.facebook.com/aeroclubmondovi

Anche oggi ci saranno i mercatini de “Il Re Mercante” nel rione storico di Mondovì Piazza. Dalle ore 10.00 alle 18.00, appuntamento con la rassegna di opere artigianali e dell'ingegno umano. Saranno presenti artigiani, ceramisti, illustratori e saranno in vendita complementi d’arredo, mobiletti, creazioni di carta pesta, gioielli, abbigliamento, ombrelli fatti a mano, lavorazioni in vetro e molto altro ancora. Non mancheranno le tipiche specialità culinarie del territorio. Nella città altre attrazioni da non perdere sono la torre del Belvedere, il presepe di Mario Ceroli nella Cripta del Duomo, le “Luci a Piazza”, il Museo della stampa, il Museo della ceramica e Infinitum, il tour immersivo guidato nella Chiesa della Missione.

Info: www.facebook.com/LaFunicolareMondovi


A Vicoforte fino ad oggi, 8 gennaio, sarà possibile salire in esclusiva sulla cupola ellittica più grande al mondo del santuario e ammirare, da una prospettiva inedita, le mongolfiere che prenderanno il volo in occasione del Raduno Aerostatico Internazionale dell’Epifania. I visitatori potranno vivere il coinvolgente percorso di salita e visita questo fine settimana alle 11.30 e alle 14.30. Info e prenotazioni: www.kalata.it e www.facebook.com/www.kalata.it


Ad Artesina, oggi, dalle 10, è in programma l’intrattenimento musicale e alle 12 torna l'appuntamento per i più piccini e le loro famiglie della Baby Dance con Pinky. 

Info: www.facebook.com/Artesina


Babbo Natale e i suoi elfi sono arrivati ad Alba e stazioneranno sotto il colorato tendone del Circo Medini, ribattezzato per l’occasione il “Circo di Babbo Natale”. Gli artisti circensi proporranno spettacoli per tutto il periodo natalizio fino ad oggi, 8 gennaio. Appuntamento in piazza Adolfo Sarti di fronte all’Hotel I Castelli. Oggi lo spettacolo è in programma alle 16.00.

Info: www.facebook.com/CircoPeppinoMedini


La Compagnia Il Melarancio inaugura la rassegna “Domeniche a teatro” che accompagnerà le famiglie nei mesi invernali. Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 17.30. Oggi, domenica 8 gennaio, salirà sul palco del Teatro Toselli a Cuneo il Progetto G.G./Accademia Perduta con lo spettacolo “Naso d’argento”, una fiaba della tradizione piemontese, inclusa nella raccolta Fiabe italiane di Italo Calvino. Uno spettacolo che ruota attorno al tema della bugia e dedicato ai bambini che stanno crescendo: nella vita incontreranno bugie, cattivi e dovranno sapere che cosa fare. Info: www.facebook.com/compagnia.ilmelarancio


Questa domenica, 8 gennaio, al teatro Busca di Alba alle 16.30, per la rassegna Famiglie a Teatro, è in programma lo spettacolo “Esercizi di fantastica”. Tre strani e grigi personaggi scoprono grazie ai colori di una bellissima farfalla il potere dell'immaginazione e quanto in alto si possa volare con le ali della fantasia. Info: www.facebook.com/AlbaCulturaEventi


Cantus Firmus in concerto a Niella Tanaro per l'inaugurazione del restauro al tetto della parrocchia di Maria Vergine Assunta, danneggiato lo scorso luglio a causa di una tromba d'aria, che aveva scoperchiato un'ampia porzione del tetto della cappella di Nostra Signora. Il concerto con Cantus Firmus si svolgerà questa domenica, 8 gennaio, alle 15.30. “Assicuraci” durante l'evento ricorderà Filippo Bertolino, perito assicurativo, prematuramente scomparso.


Ad Alba ultimi giorni di apertura per «Canto le armi e l'uomo», la mostra a cura di Luca Bufano allestita alla Fondazione Ferrero in occasione del centenario della nascita di Beppe Fenoglio. Visite fino ad oggi, quando è previsto il finissage con la presentazione, alle 18, dello spettacolo del teatro Caverna di Bergamo «Per me era Beppe». Ingresso libero.

Info: www.facebook.com/CentroBeppeFenoglio e www.facebook.com/FondazioneFerrero

Appuntamento questa domenica, 8 gennaio alle 10.30, con “Tra le righe di Fenoglio”, visita guidata con undici tappe in città, nel centro storico di Alba. Si parte da Piazza Rossetti 2, sede del Centro Studi e luogo ideale per iniziare il racconto della vita di Beppe Fenoglio, che si snoda tra vita privata e civile, dall’amato Liceo classico “G. Govone” al Palazzo Comunale e agli altri luoghi descritti e vissuti dallo scrittore. Info e prenotazioni: www.beppefenoglio22.it/evento/tra-le-righe-di-fenoglio-26/

Sempre ad Alba, nella chiesa di San Domenico si può visitare fino al 29 gennaio la mostra “Verso Caravaggio – La luce del tormento”, un viaggio per conoscere Caravaggio partendo dalla fine della tormentata vita del maestro lombardo. L’esposizione ha al centro l’opera “San Giovannino Giacente”. Nel fine settimana è aperta dalle 10 alle 18. Oggi si può prenotare una visita guidata in programma alle 15. Info: www.piemontemusei.it


A Bra ultimi giorni a disposizione per visitare la mostra «I Maestri del ’900», allestita a Palazzo Mathis e promossa dall’Associazione culturale Piero Fraire e dal Comune. Curata da Gianfranco Schialvino, propone un’antologia assortita di esempi dell’arte figurativa dello scorso secolo, tra astrazione e figurazione, attraverso le 72 opere esposte nelle sale affrescate dello storico edificio di piazza Caduti. Fra gli artisti: Carol Rama, Pinot Gallizio, Giacomo Soffiantino, Francesco Tabusso, Renato Guttuso, Alessandro Lupo e Mario Schifano. Oggi, ultimo giorno di apertura, evento speciale di finissage alle 16.30 a Palazzo Mathis, con la cantante lirica Irene Favro, il musicista Paolo Fiamingo e l’attore Paolo Giangrasso. I musei civici di Bra saranno aperti e visitabili anche oggi, domenica 8 gennaio, prima della chiusura stagionale. Info: www.turismoinbra.it


Fino ad oggi, 8 gennaio, al Filatoio di Caraglio, è in corso il “Temporary Shop” dedicato alla creatività degli artigiani cuneesi. Si potranno trovare dipinti e decoupage in legno, articoli in vimini, coltelli artigianali, bambole realizzate a mano, bijoux artigianali, creazioni in stoffa, Lo Spazio Creativo sarà aperto oggi dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19. Ingresso libero.

Il Filatoio ospita fino ad oggi, come ultima tappa del 2022, “Notte Stellata”: 189 artisti della Fiber Art omaggiano Vincent Van Gogh attraverso tre imponenti riproduzioni del celeberrimo dipinto, accostate le une alle altre, come un immenso trittico.

Il setificio seicentesco accoglie anche la mostra «Steve McCurry. Texture» con cento immagini del grande fotografo statunitense che accompagna i visitatori in un viaggio che documenta etnie, popoli e culture differenti. Una narrazione che parte da una sezione dedicata al tema della manifattura e della produzione e prosegue con una galleria dei più famosi ritratti di Steve McCurry, in cui i soggetti ripresi esprimono con fierezza il loro “essere” tanto nei ricchi abiti tibetani quanto nelle più semplici vesti dei rifugiati afgani, come nel caso dell’icona Sharbat Gula.  L’esposizione sarà aperta fino al 29 gennaio 2023. Consigliata la visita guidata del setificio piemontese.

Info. www.fondazioneartea.org e www.filatoiocaraglio.it


A Cherasco fino al 19 febbraio si può visitare la mostra “Joan Miró: l’alfabeto del segno e della materia” a Palazzo Salmatoris. Oltre 90 le opere esposte, di cui più di 40 di Miró, per un’esposizione che documenta la straordinaria vita artistica del Maestro catalano. Nato nel 1893 a Barcellona, Miró è tra i massimi esponenti del Surrealismo, ha attraversato e influenzato la maggior parte delle correnti artistiche che hanno caratterizzato il Novecento. Il sogno e la ricerca della massima libertà espressiva accompagnano lo spettatore per tutta la visita, in cui le opere del pittore dialogano con le opere presenti dei maggiori artisti internazionali. Un percorso artistico in cui sono esposti lavori anche di Dalì, De Chirico, Capogrossi ed Hartung. Info: www.comune.cherasco.cn.it

Anche a Busca la mostra “Joan Miró Genius loci. Sogno forza e materia” verrà prorogata fino al 19 febbraio. Info: www.facebook.com/comunedibusca


I Colori della Fede a Venezia: Tiziano, Tintoretto, Veronese è la mostra ospitata nel Complesso Monumentale di San Francesco con cinque pale d’altare di Tiziano Vecellio, Jacopo Robusti detto il Tintoretto e Paolo Veronese che incarnano l’essenza dell’arte veneziana. Le opere provengono da alcune tra le maggiori chiese lagunari e presentano i temi fondamentali dell’iconografia dedicata alla vita di Cristo: l’Annunciazione, il Battesimo, l’Ultima cena, la Crocifissione e la Resurrezione, offrendo una percezione di come il colore veneziano si sia posto al servizio della sacra narrazione. La mostra è visitabile, con ingresso libero, fino al 5 marzo 2023. Orario nel fine settimana: sabato e domenica: 10- 19.30. Oggi, alle 16, è in programma un laboratorio gratuito con Serena De Gier per bambini da 8 anni. Info: www.fondazionecrc.it


Il castello di Racconigi celebra il compleanno della Regina Elena del Montenegro, con un percorso di visita dedicato alla sovrana, nata 150 anni fa, l’8 gennaio del 1873. Oggi alle 11.30, 14.30, 16.15 sarà possibile visitare gli appartamenti e le sale che conservano il ricordo e l’impronta lasciata dalla sovrana, attenta alle questioni sociali dell’epoca e alla condizione femminile. Nel fine settimana prosegue il percorso "Vita privata di un Re", dedicato ai luoghi della quotidianità di Carlo Alberto. Il castello apre le porte dei locali privati del sovrano, rivelandone personalità e abitudini lontane dai fasti del cerimoniale. La prenotazione è obbligatoria entro le ore 13 del giorno scelto per la visita. Info e prenotazioni: www.cuneoalps.it/in-primo-piano/vita-privata-di-un-re-castello-di-racconigi


A Villanova Mondovì, per tutti i giorni fino ad oggi, 8 gennaio, si potranno visitare i Presepi in Grotta nella Grotta dei Dossi. La cavità naturale si presenta come una spettacolare successione di corridoi e sale decorate con concrezioni policrome dalle sfumature più incredibili che ne fanno la grotta più colorata d’Italia. Visite alle 15, 16 e 17, prenotazione obbligatoria.

Info: www.grottadeidossi.it/grottadeidossi/home.html


A Piasco con Stradafacendo Natale si potranno visitare 106 presepi e alberi di Natale sparsi in tutti gli angoli del paese, grazie a uno slancio corale che durerà fino al 15 gennaio. Per facilitare la visita, i presepi sono stati numerati ed è stata stampata una cartina del paese con tutte le vie e le indicazioni utili per trovarli. Data la vastità del territorio interessato, i presepi sono stati suddivisi su tre percorsi: Piasco capoluogo, frazione Sant'Antonio e itinerario collinare.

Info e cartina: www.piasco.net/public/allegati/361/cartina_presepi_2022.pdf


A Camoglieres, in Valle Maira, nel Comune di Macra, si potranno visitare i tradizionali presepi realizzati all’interno dei forni della borgata. È possibile vederli fino a domenica 29 gennaio.


Il parco-museo dell'Ingenio a Busca, ospita fino ad oggi, 8 gennaio, una ricca mostra con alcune decine di presepi, divisa in due percorsi, uno dei presepi privati provenienti da tutto il Piemonte, l'altro dei presepi allestiti dalle scuole dell'infanzia e primarie di Busca. Si può vedere anche il presepe realizzato in legno a misura d'uomo che occupa il parco a cielo aperto. La mostra “Andiamo al presepio” rimarrà aperta oggi con orario dalle 10 alle 12 e dalle 14,30 alle 18.

Ingresso gratuito. Info: www.facebook.com/Parco.Museo.Dell.Ingenio


A Borgo San Dalmazzo si può visitare oggi dalle 15 alle 17 la mostra “Presepi in Monserrato” organizzata dall’Associazione dei volontari del Santuario di Borgo San Dalmazzo. I visitatori potranno godere di un’atmosfera unica caratterizzata da un percorso al buio illuminato esclusivamente dalle luci dei Presepi e, all’uscita, la possibilità di ammirare dal belvedere su cui lo stesso Santuario si erge il meraviglioso panorama di una Borgo San Dalmazzo vista dall’alto.

Info: www.facebook.com/associazionesantuario.monserrato


Nel Roero, l’Ecomuseo delle Rocche propone due percorsi a tema natalizio. A Pocapaglia si può fare una suggestiva passeggiata nei boschi, alla scoperta dei piccoli ‪‎presepi‬ spontanei nascosti tra la vegetazione. La partenza del percorso è fissata presso la rotatoria/parcheggio di fraz. Saliceto di Pocapaglia, dove ci sono le indicazioni di percorrenza. Un’altra passeggiata a tema natalizio nel Roero è il "Sentiero degli Alberi di Natale", allestito a Monticello d’Alba. È un percorso ad anello di un'ora e mezza di percorrenza, dove sono allestiti spontaneamente creativi alberi di Natale. Consigliato l'uso di scarpe da trekking per entrambi i percorsi.

Info: www.ecomuseodellerocche.it


Bruna Aimar

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium