/ Attualità

Attualità | 09 dicembre 2022, 13:21

A Monforte d'Alba festa grande per i 30 anni della Croce Rossa. Pronta la nuova piazzola dell'elisoccorso [FOTO E VIDEO]

Celebrato l'anniversario dalla nascita della locale delegazione di soccorritori. Grazie al progetto “Uniti per il cuore” installati cinque defibrillatori in diversi punti del centro langarolo. A breve corsi rivolti alla cittadinanza per il loro utilizzo

Fotoservizio di Asia Barolo

Fotoservizio di Asia Barolo

Il volontariato a servizio della salute dei cittadini è stato il protagonista della partecipata cerimonia tenuta ieri, nel giorno dell'Immacolata, a Monforte d'Alba, dove Comune, autorità e associazioni hanno festeggiato la locale Delegazione della Croce Rossa Italiana, nei trent'anni dalla sua istituzione.

La giornata è iniziata con la celebrazione della messa da parte del parroco, don Massimo Ferrio, alla presenza dei volontari Cri, dei rappresentanti dell’Amministrazione comunale con in testa il sindaco Livio Genesio, del comandate della locale Stazione dei Carabinieri, maresciallo Domenico Antonio Mattone, di rappresentanti di associazioni tra cui la Protezione Civile comunale, le locali sezioni dell’Associazione Nazionale Alpini e della Fidas, la Pro loco, l’associazione Monfort’arte e la Fondazione Bottari Lattes.

Tra le altre personalità presenti anche il vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte Franco GragliaMassimo Gula, consigliere della Fondazione Crc; il sindaco di Novello e presidente dell’Unione di Comuni "Colline di Langa e del Barolo" Roberto Passone; il sindaco di Roddino Marco Andriano.

Alla fine della funzione religiosa, con la celebrazione della benedizione dei mezzi Cri, sono state consegnate alcune targhe di riconoscimento da parte della Regione Piemonte e del Comune di Monforte alla locale delegazione crocerossina, nella persona del suo presidente Eugenio Conterno.

“Trent’anni sono sono importanti per tutti - ha sottolineato l’ingegnere Luigi Aloi, presidente del Comitato Cri di Albaancora di più per un associazione come la nostra, così importante per il territorio di Monforte d’Alba e quelli limitrofi. È un segno di quanto, nonostante i tempi difficili, sia ancora importante il volontariato, in particolar modo quello della Croce Rossa, che in Piemonte conta 23.000 persone attive e 2 milioni di ore dedicate al prossimo. Ma è importante prima di tutto avere un volontariato positivo, per presentarsi al meglio alle persone che hanno bisogno di noi. Il mio grazie va a tutti i volontari di Monforte per quello che fanno e per quello che faranno, a Gianluigi Burdisso che li coordina, a Monia Rullo che lo ha fatto prima di lui e all’amministrazione comunale per il sostegno dimostrato”.

A fine della benedizione il sindaco Livio Genesio ha voluto sottolineare l’attenzione dell’amministrazione locale alla salute del cittadino, ricordando la recente installazione di cinque defibrillatori in diversi punti della città, grazie al progetto “Uniti per il cuore”, progetto di cardioprotezione della cittadina, a cui faranno seguito corsi per l’utilizzo delle apparecchiature Dae rivolti alla popolazione e all’ancor più ambizioso progetto che ha visto la costruzione di un’area dedicata all’elisoccorso 118, per assicurare una maggiore prontezza operativa dal punto di vista sanitario a tutta la zona.

PARLA IL SINDACO LIVIO GENESIO [VIDEO]

 

A seguire è intervenuto Massimo Gula, in rappresentanza della Fondazione Crc, che è stata attore fondamentale avendo contribuito economicamente alla realizzazione dei progetti del Comune di Monforte, che ha voluto ribadire l’importanza dell’attenzione alla salute della cittadinanza.

MASSIMO GULA, L'AIUTO DELLA CRC [VIDEO]

 

A chiudere le parole del vicepresidente del Consiglio Regionale del Piemonte, Francesco Graglia, che ha sottolineato l’importanza e il valore del volontariato per tutto il territorio piemontese.

IL SALUTO DELLA REGIONE: FRANCO GRAGLIA [VIDEO]

 

La giornata si è conclusa con un momento conviviale, a cui hanno partecipato, insieme ai volontari della Croce Rossa, tutti gli ospiti e le diverse delegazioni presenti, che si è potuto realizzare grazie al contributo della Banca Alpi Marittime, credito cooperativo di Carrù.

Andrea Olimpi

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium