/ Scuola e corsi

Scuola e corsi | 27 maggio 2022, 13:00

Nel parco della Zizzola a due anni di distanza ecco le prime querce nate dal progetto di scienze dei bambini

Gli alunni della quinta elementare della scuola primaria "Jona" di Bandito ha vissuto un'esperienza indimenticabile mettendo a dimora le piante dopo la germinazione delle ghiande

Nel parco della Zizzola a due anni di distanza ecco le prime querce nate dal progetto di scienze dei bambini

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di ringraziamento degli alunni della classe quinta elementare della scuola primaria Jona di Bandito per la disponibilità del Comune, nella persona del sindaco Gianni Fogliato, che ha acconsentito, due anni fa, al progetto di scienze nel parco della Zizzola. Qui erano state piantate ghiande che hanno dato vita a giovani piante di quercia.

***

Lo scorso 18 maggio, la nostra classe quinta del plesso A. Jona di Bandito, ha vissuto un’esperienza indimenticabile!

Grazie alla disponibilità del Sindaco Gianni Fogliato abbiamo potuto portare a termine un  progetto di scienze, avviato in classe terza: mettere a dimora nel meraviglioso parco della Zizzola le nostre piantine di quercia, frutto della germinazione delle ghiande.

Certo non potevamo sperare in una collocazione più prestigiosa e significativa, dato che questo edificio artistico, dall’alto del colle Monteguglielmo, domina Bra e ne rappresenta il simbolo.

La magnifica area verde che gli fa da cornice, si presenta molto curata e consente una panoramica sorprendente sulla città e verso le Langhe e il Roero.
Sicuramente la competenza e la dedizione dei giardinieri che si occupano del parco consentono la crescita ed il mantenimento della bellezza del luogo.

Ed è in questa cornice che, la nostra consigliera, prima di procedere alla piantumazione vera e propria,  si è fatta portavoce dei doverosi ringraziamenti al Sindaco che ha ricambiato, lodando la nostra iniziativa e portandola ad esempio come attenzione e cura dell’ambiente.

Anche gli adulti del Consiglio Comunale, ha affermato il nostro Primo Cittadino, dovrebbero sostenere in modo maggiormente attivo e consapevole ogni progetto che, in riferimento all’Agenda 2030, miri a “proteggere, ripristinare e promuovere un uso sostenibile degli ecosistemi terrestri…”

Abbiamo inoltre appreso dal Sig. Milanesio che le querce  spesso possono superare anche  i 30 metri di altezza e  i 100 anni di vita.

A volte i sogni si avverano….e noi ci auguriamo di vederle crescere. Un grazie di cuore  a coloro i quali hanno reso possibile tutto questo!

Alunni quinta elementare scuola primaria Jona di Bra

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium