/ Attualità

Attualità | 06 aprile 2022, 10:24

Cirio incontra Draghi: "Consegnato dossier Piemonte su automotive, logistica e costi della sanità" [VIDEO]

Il governatore ha consegnato al premier una memoria sui 648 milioni di maggiori costi per sanità e Covid nel 2021, con una copertura da Roma soltanto parziale. "Serve un intervento straordinario da parte dello Stato"

Cirio incontra Draghi: "Consegnato dossier Piemonte su automotive, logistica e costi della sanità" [VIDEO]

Durante la sua visita di ieri presso la Nuvola Lavazza, il Presidente del Consiglio Mario Draghi ha avuto un lungo colloquio con il governatore Alberto Cirio, che gli aveva già dato il benvenuto, assieme al sindaco Stefano Lo Russoprima dell'intervento del Premier in Sala Rossa per la firma del patto per Torino. 

I tre dossier sul Piemonte 

Automotive e logistica, attrattività del Piemonte e costi della sanità: sono stati i temi che Cirio ha discusso con il Presidente Draghi. "Ho illustrato i nostri dossier principali e gli ho lasciato una memoria specifica che punta sul alcuni elementi concreti", ha spiegato il governatore al termine dell'incontro. Per quanto riguarda l'automotive, "ho informato il premier dell'esito dell'incontro con Stellantis, della necessità di lavorare insieme anche col governo per mettere a disposizione i fondi del Pnrr e quelli che posso mettere a disposizione io come Fesr, per garantire la permanenza di Stellantis sul territorio legata all'elettrico, ma anche gli investimenti del futuro legati al software, alla guida autonoma e al tema ampio della logistica".

La rinascita dell'Osservatorio sulla Tav

Poi Cirio ha espresso al presidente Draghi la sua "soddisfazione per la rinascita dell'Osservatorio sulla Torino-Lione e per la nomina di Calogero Mauceri a commissario della Tav, nonché della necessità di continuare a vedere nel Piemonte lo snodo della logistica europea". Cirio ha anche informato il premier "dell'interesse per il Piemonte di Italdesign e Volkswagen, per quanto concerne gli investimenti su Torino", e ha parlato col premier anche di Intel.

Memoria sui costi della sanità

Infine Cirio ha lasciato una memoria sui costi della sanità e del Covid, segnalando "i 648 milioni spesi nel 2021 con una copertura dello Stato soltanto parziale", ha sottolineato il governatore. "Su questo punto mi ha confermato di aver già dato mandato al ministro Franco e al presidente della conferenza delle Regioni Fedriga di avviare un tavolo di lavoro per sostenere questo maggior costo: ora serve un intervento straordinario dello stato. Insomma, è stato un incontro all'insegna della cordialità, ma anche tanta concretezza", ha concluso Cirio.

Redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A FEBBRAIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium