/ Attualità

Attualità | 18 gennaio 2022, 07:50

Personale positivo o in isolamento: in Piemonte forte riduzioni dei trasporti

Pesano anche la assenze di coloro che con l’obbligo del green pass hanno deciso di non svolgere più il servizio

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Sul fronte trasporti, dal 10 gennaio il Piemonte registra una riduzione del servizio del 10-20 per cento a causa delle assenze del personale positivo o in quarantena.

Il dato è emerso ieri (lunedì) quando gli assessori regionali Luigi Genesio Icardi, Elena Chiorino e Marco Gabusi sono intervenuti in congiunta delle Commissioni Istruzione, Sanità e Trasporti, presieduta da Alessandro Stecco, per un’informativa sugli sviluppi dell’emergenza epidemiologica.

Le assenze dovute ad autisti positivi o in isolamento vanno ad aggiungersi a quelle degli autisti che con l’obbligo del green pass hanno deciso di non svolgere più il servizio.

La pianificazione è particolarmente complicata per Trenitalia - ha spiegato Gabusi - perché la rete ferroviaria necessita di figure specializzate e vanno gestite le sostituzioni dei treni soppressi con gli autobus. Anche il numero degli utenti è in calo, circa il 28 per cento per il trasporto ferroviario, il 15-20 per cento per quello su gomma.

Con la capienza dei mezzi all’80 per cento – ha aggiunto - da inizio anno gestiamo i servizi integrativi come nel 2021, ma con la differenza sostanziale che il Governo non ci ha ancora garantito i fondi”.

redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium