/ 

| 09 dicembre 2020, 12:23

A Farigliano approda "Io sono la chiave", l'ultima scultura di Franco Sebastiano Alessandria

L’opera, interamente realizzata in chiavi e serrature antiche, resterà in mostra per tutto il periodo festivo davanti al municipio

A Farigliano approda "Io sono la chiave", l'ultima scultura di Franco Sebastiano Alessandria

Approda a Farigliano l’ultima scultura dell’artista piozzese Franco Sebastiano Alessandria: un Cristo crocifisso alto più di tre metri, interamente realizzato con chiavi e serrature antiche.

L’opera fa parte di una numerosa collezione che, da qualche anno, vede migliaia di chiavi antiche (arrivate fin dal Marocco) trasformarsi in sculture dal forte impatto emotivo. Queste opere, assieme a tanti dipinti, sono state esposte  in decine di occasioni tra il Piemonte, il sud della Francia e della Liguria, raccogliendo ampio consenso.

"Il nome di questa scultura, "Io sono la chiave”, vuole essere  contemporaneamente l’affermazione del Cristo il cui corpo è formato dalle chiavi che aprono le serrature che compongono la sua croce" - spiegano da Farigliano - "Un paradosso che sta alla base della Cristianità, un sacrificio che viene rappresentato attraverso al dilemma della serratura inerme di fronte alla propria chiave e che nonostante ciò ne risulta carnefice".

L’opera resterà in mostra per tutto il periodo festivo, davanti al municipio di Farigliano, un’occasione per avvicinarsi all’arte dell’artista.

Arianna P.

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium