/ Attualità

Attualità | 04 agosto 2020, 17:11

Bra, 1.700 le firme contrarie al progetto della nuova scuola media in via Trento e Trieste

Depositata in municipio la petizione lanciata nel dicembre scorso da un comitato di cittadini contrari alla realizzazione del futuro complesso scolastico nell’ex scalo merci

Francesco Racca e Marina Panero, tra i promotori del comitato

Francesco Racca e Marina Panero, tra i promotori del comitato

Dopo una lunga interruzione dell’attività causata dall’emergenza sanitaria per il Covid-19, il Comitato per il “No alla scuola media nell’area di Via Trento e Trieste” è tornato a operare, al fine di completare la campagna portata avanti l’inverno scorso, mediante raccolta di sottoscrizioni a sostegno della petizione contraria alla realizzazione di una scuola nella zona dello scalo merci.  

Completati i controlli del materiale raccolto e gli adempimenti connessi, il 15 luglio scorso i coordinatori del comitato, l’avvocato Francesco Racca e Marina Panero, hanno provveduto a protocollare presso l’ufficio preposto la petizione coi moduli di raccolta firme allegati, per un complessivo numero pari a 1.731.

La raccolta firme è stata effettuata ai sensi della procedura descritta nell’art. 71 dello Statuto Comunale di Bra, che prevede una cornice temporale di verifica, cui seguirà riscontro da parte dell’Amministrazione comunale.

I promotori del Comitato rimangono pertanto in attesa di conoscere le determinazioni al riguardo, augurandosi un definitivo abbandono del progetto. Sulla scorta delle stesse saranno valutate eventuali ulteriori iniziative.

C. S.

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium