/ Attualità

Attualità | 02 luglio 2020, 14:32

Da stasera allerta gialla sulla Granda per temporali e rischio grandine

Il bollettino Arpa prevede il secondo livello di attenzione per il rischio di locali allagamenti e possibili isolati fenomeni di versante su colline, pianure e nelle valli Tanaro, Belbo, Bormida

Da stasera allerta gialla sulla Granda per temporali e rischio grandine

Locali allagamenti, caduta alberi, fulminazioni e isolati fenomeni di versante. E’ quanto previsto a partire dal pomeriggio di oggi, giovedì 2 luglio, e per la giornata di domani, venerdì 3, dal bollettino di allerta meteo appena diramato dall’Arpa Piemonte relativamente alle prossime 36 ore.

Il secondo livello di allerta (giallo) segnalato dall’agenzia regionale interessa le zone delle valli Tanaro, Belbo e Bormida (da domani), le pianure e colline cuneesi e torinesi, e la valle Scrivia. Escluse invece le zone più occidentali della regione.

"L’avvicinamento all'arco alpino di una saccatura atlantica – si legge nel bollettino – determina nel tardo pomeriggio e in serata condizioni di tempo instabile sulla nostra regione con temporali che si sposteranno dai settori montani e pedemontani verso le pianure. Domani dalla depressione principale si isolerà sulla pianura padana una circolazione chiusa in quota che determinerà fenomeni temporaleschi estesi (…). Un miglioramento generalizzato è invece atteso per il fine settimana, con temperature diurne in aumento, in particolare domenica".

In particolare, a partire dal pomeriggio di oggi si prevedono "rovesci e temporali mediamente moderati o a tratti forti a ridosso delle fascia montana e pedemontana alpina in successiva estensione al resto della regione a eccezione del settore sudorientale", con "possibili grandinate e raffiche forti in corrispondenza dei temporali più intensi".

Per domani, venerdì 3 luglio, sono attesi "rovesci e temporali sparsi nel corso della giornata, generalmente moderati o forti, più diffusi e persistenti sul basso Piemonte, dove i fenomeni potranno essere anche localmente molto forti in particolare nelle aree al confine con Lombardia e Liguria". Anche domani possibile "grandine e raffiche in corrispondenza dei temporali più intensi".

Sabato 4 luglio "residui rovesci sul settore meridionale della regione al mattino; al pomeriggio isolati rovesci all'interno delle vallate alpine".

Redazione

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium