/ Attualità

Attualità | 22 giugno 2020, 12:43

Tra Alba e Mondovì salgono a sei i corsi serali per conseguire il diploma

Due nuove proposte (alla Scuola Enologica e all’Istituto Einaudi) ampliano ancora l’offerta dell’istruzione per adulti nelle due cittadine, ora organizzata in stretta sinergia col Cpia albese

Tra Alba e Mondovì salgono a sei i corsi serali per conseguire il diploma

Due nuove proposte ("Agricoltura e Sviluppo rurale" all'"Umberto I" e "Informatica e Telecomunicazioni" all’Istituto "Einaudi"), che portano complessivamente a sei (cinque ad Alba e uno a Mondovì) il totale dei corsi serali che possono essere seguiti dall’utenza del comprensorio di Alba, Bra e Mondovì. E insieme il varo di un primo biennio sperimentale che, a partire dal nuovo anno scolastico, vedrà l’insegnamento delle materie generali dei diversi corsi serali affidato ai docenti del Centro Provinciale per l’Istruzione degli Adulti (Cpia) di Alba e Mondovì, mentre quelle tecniche e professionalizzanti rimarranno appannaggio delle scuole superiori del territorio che promuovono gli specifici indirizzi.

Sono queste le principali novità della sinergia che il Cpia di Alba ha appena stretto con i diversi istituti superiori che, nelle due città, offrono proposte di istruzione per adulti: oltre all’Umberto I e all’Einaudi, l’Istituto Professionale Cillario Ferrero di Alba e l’Istituto Cigna-Baruffi-Garelli di Mondovì.

I corsi sono rivolti ad adulti inoccupati, lavoratori, pensionati, studenti dai 16 anni di età che non abbiano concluso il loro percorso di studio.

Gli indirizzi attivati soddisfano le esigenze formative del territorio con un’attenzione particolare all’occupabilità al termine dei percorsi: dopo un primo anno orientativo presso il Cpia, gli studenti potranno proseguire il loro percorso nelle scuole serali del territorio per ottenere, con altri due anni di corso, un diploma spendibile nel mondo del lavoro o utile all’iscrizione a qualsiasi facoltà universitaria.

A illustrare la novità è il professor Roberto Buongarzone, che nella sua veste di dirigente scolastico del Cpia guida una realtà la cui variegata offerta coinvolge un totale di ben 1.600 alunni, visto che, oltre al biennio delle superiori, dalle sue sedi di Alba, Bra, Mondovì e Ceva offre corsi di licenza media, di italiano per stranieri e numerose proposte brevi tra informatica e corsi di lingua con insegnamenti di inglese, francese, tedesco, spagnolo e russo.

"Si tratta di un’importante sinergia – spiega il dirigente –, che confidiamo possa tradursi in un miglioramento dell’offerta verso l’utenza. Prima questa integrazione delle varie proposte di istruzione per adulti non era altrettanto efficiente. Chi iniziava il proprio percorso delle superiori al Cpia doveva poi superare un’esame di ammissione, che ora verrà meno. Ora confidiamo che questa nuova modulazione possa migliorare il servizio fornito a quella numerosa platea di soggetti che, quasi sempre in età adulta, decidono di impegnarsi nel conseguimento di un diploma. Un obiettivo che per loro arriva dopo un periodo che è sì limitato a tre anni, rispetto ai cinque tradizionali, ma che non è meno serio o intenso, per chi vi si approccia".

"La nuova configurazione del primo biennio – prosegue il professor Buongarzone – prevede che gli allievi ne frequentino le lezioni presso il Cpia per tre sere a settimana, per insegnamenti quali italiano, matematica e lingua inglese. Per le restanti sere si spostano invece presso le diverse scuole, dove vengono impartiti gli insegnamenti specializzanti. Questo fermo restando un monte di 30 ore settimanali. Agli allievi viene quindi richiesto un grande impegno, quasi sempre da conciliare con quelli derivanti dal lavoro e dalla famiglia. Chi vi si approccia lo fa in modo consapevole, quindi, forte di una motivazione che molto spesso si traduce in eccellenti risultati nel conseguimento del diploma".


I CORSI

• Agricoltura e sviluppo rurale, valorizzazione dei prodotti del territorio e gestione delle risorse forestali e montane – Sede di Alba
(in collaborazione con la Scuola Enologica IIS "Umberto I")
Il diplomato individua soluzioni tecniche innovative di produzione e trasformazione; analizza i costi e i benefici dei processi di produzione e trasformazione; organizza e gestisce attività di promozione e marketing; opera per la valorizzazione delle risorse paesaggistiche e naturalistiche; opera nella prevenzione del degrado ambientale.

• Servizi commerciali - Curvatura Turismo - Sede di Alba
(in collaborazione con l’Istituto Cillario Ferrero)
Il diplomato in "Servizi commerciali" (ambito turistico), ha competenze che gli consentono di assumere ruoli specifici nella gestione delle sinergie tra servizi di ospitalità-accoglienza,valorizzando, attraverso la progettazione e programmazione di eventi, il patrimonio delle risorse ambientali, artistiche, culturali, artigianali e di costume del territorio. Si orienta nell’ambito turistico anche nella rete di interconnessioni che collega fenomeni locali in un contesto nazionale ed internazionale.

• Servizi per la sanità e l'assistenza sociale - Sede di Alba
(in collaborazione con l’Istituto Cillario Ferrero)
Il diplomato in "Servizi per la Sanità e l'Assistenza Sociale" ha competenza per inserirsi in strutture sociali operanti sul territorio, con capacità di adeguarsi alle necessità e ai bisogni mutevoli della comunità, siano essi permanenti od occasionali. Può operare in strutture per l'infanzia, per gli anziani, per l'handicap e, in tutte le strutture para-ospedialiere.

• Costruzioni, ambiente e territorio (Geometri Serale) – Sede di Alba
(in collaborazione con l’Istituto Einaudi)
Il corso offre una formazione tecnico-scientifica spendibile sia nel lavoro sia nella prosecuzione degli studi universitari, in particolare verso le facoltà di Architettura, Ingegneria e Geologia.

• Informatica e telecomunicazioni (Iti Informatica Serale) – Sede di Alba (in collaborazione con l’Istituto Einaudi)
Il corso fornisce una formazione tecnico scientifica spendibile sia nel lavoro che nella prosecuzione degli studi universitari, offrendo competenze specifiche nel campo dei sistemi informatici, dell’elaborazione dell’informazione, delle applicazioni e tecnologie Web, delle reti e degli apparati di comunicazione.

• Amministrazione, finanza e marketing (Afm) – Ragioniere – Sede di Mondovì (in collaborazione con l’Istituto Baruffi)
Il diplomato in Istruzione Tecnica in Amministrazione, Finanza e Marketing è in grado di rilevare le operazioni gestionali utilizzando metodi, strumenti, tecniche contabili ed extracontabili in linea con i principi nazionali e internazionali; di redigere e interpretare i documenti amministrativi e finanziari aziendali; di gestire adempimenti di natura fiscale; di svolgere attività di marketing; di utilizzare tecnologie e software applicativi per la gestione integrata di amministrazione, finanza e marketing; di leggere e interpretare documenti giuridici (contratti, ecc).

Ezio Massucco

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium