/ Attualità

Attualità | 27 gennaio 2020, 14:46

Polveri sottili sopra la soglia limite: anche ad Alba e Bra scatta lo stop ai veicoli Euro 4

Per quattro giorni superati i 50 microgrammi di Pm10 per metro cubo. In vigore sino a giovedì le limitazioni al traffico previste dal semaforo antismog. Ecco dove

Polveri sottili sopra la soglia limite: anche ad Alba e Bra scatta lo stop ai veicoli Euro 4

Mentre in centri come Carmagnola, Rivalta di Torino, Vinovo e Chieri le concentrazioni di polveri sottili in atmosfera hanno raggiunto e superato il valore record dei 100 microgrammi per metro cubo, anche Alba e Bra fanno ora i conti con le limitazioni del traffico imposte dal sistema del "semaforo antismog".

A decretarlo le rilevazioni effettuate negli ultimi giorni dalla stazione Arpa attiva in viale Madonna dei Fiori a Bra, dove tra giovedì 23 e domenica 26 gennaio il valore di particolato rilevato è stato – rispettivamente - di 57, 70, 68 e 61 microgrammi per metro cubo.

Misure che, superiori per quattro giorni consecutivi alla soglia massima indicata dall’Organizzazione Mondiale per la Sanità (Oms) come pericolosa per la salute, comporta l’automatica adozione del primo livello (arancione) di limitazioni previste dal Accordo di bacino padano per il contenimento dell’inquinamento atmosferico.

In particolare, sino al prossimo aggiornamento del semaforo (giovedì 30 gennaio), ai divieti permanenti già previsti dal meccanismo si aggiungono quelli riguardanti:  

• i veicoli trasporto merci Euro 1, 2 e 3 diesel: sabato e festivi dalle 08:30 alle 12:30;
• i veicoli trasporto persone Euro 4 diesel: tutti i giorni dalle 08:30 alle 18:30.  

Inoltre è previsto:
• il divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle;
• il divieto assoluto di combustioni all’aperto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento, etc…);
• l’introduzione del limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni, negli spazi ed esercizi commerciali, negli edifici pubblici fatta eccezione per le strutture sanitarie;
• il divieto di spandimento dei liquami zootecnici e, in presenza di divieto regionale, divieto di rilasciare le relative deroghe.


IL SEMAFORO ROSSO
L’Allerta di secondo livello (semaforo rosso) scatta dopo 10 giorni di sforamento della soglia giornaliera di PM10 (50 microgrammi/m3), e aggiunge alle limitazioni strutturali e a quelle del semaforo arancio i seguenti divieti di circolazione:
• veicoli commerciali Euro 1, 2 e 3 diesel: sabato e festivi dalle 08:30 alle 18:30;
• veicoli commerciali Euro 4 diesel: tutti i giorni dalle 08:30 alle 12:30

Nonché:
• il divieto utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 4 stelle.


LE ESENZIONI
Le limitazioni alla circolazione non si applicano ad alcune classi di veicoli specificati nell’ordinanza, quali, ad esempio, quelli degli operatori economici che accedono o escono dai posteggi dei mercati settimanali o dalle fiere autorizzate, quelli guidati da conducenti con più di 70 anni, mezzi di soccorso e di forze dell’ordine, autobus e veicoli utilizzati in car pooling da almeno tre persone.

Per individuare tutte le tipologie di veicoli esentati dal Comune di Alba si invita a consultare l’ordinanza completa pubblicata qui.

Per quello di Bra la relativa ordinanza è invece disponibile a questo indirizzo.


DOVE SI APPLICA AD ALBA
La Ztl ambientale è l’area interessata dalle limitazioni alla circolazione veicolare e comprende il centro abitato di Alba, fatta eccezione per le frazioni e per le zone non servite da servizio di trasporto pubblico, per alcune strade che consentono l’attraversamento della città e il raggiungimento di parcheggi di assestamento.

Precisamente, restano escluse le zone di località Altavilla, Madonna Como, San Rocco Seno d’Elvio, San Rocco Cherasca, corso Asti, corso Canale, corso Bra, località Scaparoni, Piana Biglini, Piana Gallo, Tangenziale est/ovest della Strada provinciale 3 e 9 e Strada provinciale 429 (Alba-Cortemilia).

Per consentire ai veicoli provenienti dalle zone extraurbane di percorrere le principali arterie stradali senza attraversare la città di Alba, sono anche escluse dalla “Ztl Ambientale” alcuni tratti:

• per la provenienza Diano – frazione Ricca d’Alba in direzione corso Cortemilia: corso Langhe, corso Enotria, Strada Cauda, via Franco Centro, corso Europa, via Dario Scaglione, incrocio rotatorio di via Ognissanti, con destinazione Tangenziale;

• per la provenienza Località Altavilla / Madonna Como e San Rocco Seno d’Elvio: direzione obbligatoria per Strada Serre, via Santa Margherita, via Rio Misureto, corso Enotria, Strada Cauda, via Franco Centro, corso Europa, via Dario Scaglione incrocio rotatoria di via Ognissanti, con destinazione Tangenziale;

• provenienza incrocio rotatorio via Dario Scaglione / Via Ognissanti direzione piazzale Ferrero parcheggio antistante Società Ferrero S.p.A.


DOVE SI APPLICA A BRA
E’ interessato dalle limitazioni alla circolazione veicolare il centro abitato di Bra, nell’area corrispondente alla Ztl ambientale, fatta eccezione per i nuclei e le frazioni non serviti da servizio di trasporto pubblico, alcune strade individuate in modo da consentire l’attraversamento della città e il raggiungimento di parcheggi di assestamento, come meglio specificato sul portale web dell’Ente (Servizi e procedimenti/Ambiente). In caso di inottemperanza alle disposizioni previste, i trasgressori saranno sanzionati secondo i termini di legge.

In particolare, in caso di semaforo arancione o rosso e nei casi previsti dalle limitazioni strutturali, nel Comune di Bra le strade escluse dalle limitazioni alla circolazione veicolare sono:

Strada Montenero, bretellina est, Piazza XX Settembre (solo tratto tra rotatoria di Strada Montenero e rotatoria di via Alba), via Vittorio Veneto, piazza Roma, via Trento e Trieste, piazza Giolitti, via G.B. Gandino (tratto piazza Giolitti - viale Risorgimento), viale Risorgimento, via Edoardo Brizio, viale Madonna dei Fiori, via Don Orione, Via Cuneo, via Cherasco, via Piumati, strada Falchetto, viale della Costituzione, Strada San Matteo, strada San Michele, via Ospedale, via Rolfo, corso Monviso, piazzale Boglione, via F.lli Rosselli e Viale Rimembranze.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

MoreVideo: le immagini della giornata

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium