Eventi - 06 aprile 2024, 16:38

Alba, all’Expo della Sostenibilità l’IIS Einaudi si aggiudica il titolo di “scuola più green 2024” (FOTO e VIDEO)

Volge al termine con i contributi del mondo accademico e istituzionale la manifestazione organizzata dall’associazione Wild Life Protection ETS. Il Presidente Stefano Alessandria, ringrazia le oltre 100 aziende coinvolte e i 1.500 studenti presenti ai workshop: “Una rete creatasi attorno all’Expo della Sostenibilità che ha ancora più futuro da costruire nella prossima edizione”.

Alba, all’Expo della Sostenibilità l’IIS Einaudi si aggiudica il titolo di “scuola più green 2024” (FOTO e VIDEO)

 

La seconda edizione dell’Expo della sostenibilità è giunta alle fasi conclusive. Oggi, sabato 6 aprile, al Palazzo Mostre e Congressi di Alba si sono susseguite sul palco della sala conferenze le voci delle istituzioni nazionali e locali e del mondo accademico universitario chiamate a coordinare, ciascuna nel proprio ambito, la gestione del cambiamento che traghetta il territorio verso la transizione ecologica e la sostenibilità, nella declinazione ambientale, economica e sociale.

All’apertura della mattinata la giornalista Camilla Nata, moderatrice degli interventi, ha accolto i rappresentanti delle fondazioni bancarie che hanno sostenuto l’iniziativa: Cassa di Risparmio di Cuneo, Cassa di Risparmio di Torino e Banca d’Alba sono attori che svolgono un ruolo cruciale nel co-progettare il futuro del territorio. Una quota rilevante dei progetti che finanziano ricade nell’ambito dell’ecosostenibilità e dello sviluppo locale.

“Costruire il domani” è il compito di ciascuno, ma un ruolo di primaria importanza riveste l’istruzione. Alla presenza dei Rettorati dell’Università degli Studi di Torino, del Politecnico di Torino, dell’Università del Piemonte Orientale e dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo si discute delle soluzioni multidisciplinari che l’alta formazione adotta e intende implementare per rispondere alla necessità degli studenti di acquisire competenze nei campi della green economy, della transizione ecologica, del cambiamento climatico, rispetto alle specificità del territorio di riferimento.

Nella formazione di una cultura ambientalista l’università affronta una sfida parallela all’impegno delle istituzioni politiche e di governo per spiegare e introdurre la sostenibilità nelle vite dei cittadini. In videocollegamento portano il proprio contributo il Ministro dell’Ambiente Gilberto Pichetto Fratin e il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio. Come confermano le parole del Presidente della Provincia Luca Robaldo, le occasioni di confronto tra esperti, istituzioni, impresa e cittadini come l’Expo della sostenibilità sono fondamentali per raccogliere le visioni e le idee di tutti e continuare a lavorare nel trasmettere la necessità delle soluzioni ecocompatibili per migliorare la qualità della vita e del futuro delle persone, “senza che queste vengano vissute come imposizioni e, di conseguenza, possano scontrarsi con un atteggiamento refrattario”. La sinergia delle realtà coinvolte è, come detto, fondamentale ma non scontata. È il Sindaco di Alba Carlo Bo a riconoscere al territorio questa “peculiare capacità di lavorare insieme, come dimostrato anche dal lavoro svolto per la candidatura di Alba Bra Langhe e Roero a Capitale della cultura italiana 2026 e come eventi del calibro dell’Expo testimoniano, soprattutto per la rara concentrazione di realtà diverse in dialogo costruttivo per il futuro”.

L’iniziativa ha uno slogan: +Futuro, al servizio del quale si sono declinate le attività della seconda edizione in quattro modalità: conferenze, live, progetti educativi ed esposizione. I quattro punti cardinali hanno saputo intercettare pubblici diversi, rivolgendo ai più giovani in particolare l’occasione di partecipare al concerto di ieri sera in piazza Pertinace, con l’esibizione “Expo Live” di Dj Shorty e giovani artisti emergenti, esempio di evento organizzato secondo i migliori criteri di sostenibilità e, infine, l’opportunità di mettere in campo le proprie risorse e idee di mondo green con la partecipazione al progetto "Road to EXPO - Educazione" , portato avanti da studenti e docenti per mesi fino al traguardo degli Expo Awards, che oggi premieranno le scuole albesi per gli obiettivi di sostenibilità raggiunti. Un istituto in particolare si aggiudica il titolo di “scuola più green di Alba”: quest’anno vince l’I.I.S. Einaudi.

Portavoce della soddisfazione di tutto il giovane team di organizzatori – l’associazione Wild Life Protection ETS – è il Presidente Stefano Alessandria, che ringrazia sentitamente i partner, gli sponsor, le oltre 100 aziende coinvolte e i 1.500 studenti presenti ai workshop: “Una rete creatasi attorno all’Expo della Sostenibilità che ha ancora più futuro da costruire nella prossima edizione”.

 

 

Eleonora Ramunno

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A MAGGIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

SU