Sport - 15 giugno 2022, 12:36

Rally di Alba: le prove speciali spot per il territorio di Langhe-Roero-Monferrato

La quarta prova del Campionato Italiano Assoluto Rally-Sparco sarà soprattutto una nuova occasione per comunicare il territorio, patrimonio Unesco, che attende con entusiasmo il ritorno del rallismo di alto livello

Rally di Alba: le prove speciali spot per il territorio di Langhe-Roero-Monferrato

Oramai, la data del 24 e 25 giugno, quella che identifica il 16° Rally di Alba, è stata segnata a tratto marcato ed anche evidenziata dai tanti appassionati ed addetti ai lavori.

Sarà la quarta prova del Campionato Italiano Assoluto Rally-Sparco del quale la gara proposta da Cinzano Rally Team rappresenta la grande novità in un calendario altamente qualificato. 

Siamo all’ultimo giorno di iscrizioni aperte e già il plateau di coloro che hanno accettato la sfida si è fatta lungo e qualificato: ai migliori piloti d’Italia, quelli che si contenderanno il titolo tricolore si affiancheranno alcuni “nomi” di caratura internazionale. Le strade albesi ed il territorio che le abbraccia stanno dunque confermando l’apprezzamento dal tessuto sportivo non solo nazionale. Difatti, nel tempo, il Rally di Alba è diventato vera propria identità del territorio, riconosciuto come importante ambasciatore del territorio verso l’estero, con la dinamicità dei rallies che catalizza l’attenzione di flussi turistici verso i luoghi, che sono da vivere a tutto tondo in un’esperienza unica.

In tutto questo si evidenzia il sostegno di Confartigianato Cuneo-Zona di Alba Sarà un appuntamento di lega pregiata, il Rally di Alba targato 2022, che si annuncia dunque avvincente, come nella più viva tradizione della competizione: arriverà a metà del cammino di Campionato, assegnerà quindi punti “pesanti” sia per i Conduttori che per i Costruttori, per le “Due Ruote Motrici”, con quattro titoli distinti, per il Campionato Italiano Rally Promozione - Sparco, che prevede un titolo anche per le Due Ruote Motrici, per il Campionato Italiano R1, oltre ad annunciare le numerose Coppe ACI Sport di categoria. Non da meno sarà la validità per la Coppa Rally di Zona (CRZ), la quale avrà una distanza ridotta, secondo i regolamenti vigenti. 

In pochi anni, avendo avuto costantemente al via molti piloti stranieri di elevato livello, il Rally di Alba è diventato uno degli eventi più apprezzati in Italia, caratteristica che verrà riaffermata con forza anche per l’edizione di quest’anno, con l’acquisizione di ben due titolarità che vanno oltre i confini nazionali: il Tour European Rally Series (TER) ed il Campionato Svizzero. Due blasoni che elevano ancora di più il livello della competizione: da una parte il TER, che raccoglie alcune delle gare di rally più iconiche in ambito europeo, sette appuntamenti ed Alba sarà la quarta tappa, mentre il Campionato elvetico comprende sei appuntamenti e quello di Alba sarà il terzo della stagione. Inoltre si avrà la validità di tre importanti trofei monomarca, che non mancheranno di dare agonismo e spettacolo: GR Yaris Rally Cup, Trofeo Peugeot 208 Rally Cup Top e Suzuki Rally Cup.   

Il turismo “riaccende i motori” – è proprio il caso dirlo – e sotto l’aspetto sportivo, il Rally di Alba anche quest’anno proporrà un percorso in grado di soddisfare i palati “più fini”, un percorso di alto livello tecnico abbracciato da paesaggi che paiono semplicemente dei quadri.Ci sono quindi tutti gli ingredienti per creare una nuova edizione dell’evento da incorniciare e consegnare alla storia sportiva con il massimo dei voti. 

Eccoli, i teatri di gara descritti nei loro caratteri salienti: 

Prova speciale N. 2-6 “San Grato-Consorzio dell’Asti”- Km 14,740

Il tracciato comprende i due “shakedown” e le P.S. San Grato-Industrialtecnica e la PS 1 “Castino-Santero Spritz 958” 

·      Lunghezza 14,740 km di cui 10 su strade provinciali e il resto su strade comunali.

·      Orario primo concorrente 8.10 (primo passaggio) e 14.50 (secondo passaggio) di sabato 25 giugno.

·      La prova è stata effettuata nell’edizione 2019 del Rally di Alba e nelle edizioni 2021 e 2022 del Rally delle Merende, organizzate da Cinzano Rally Team.

·      Orario di chiusura al traffico della suddetta prova speciale: sabato 25 giugno dalle 6.30 alle 12.00 e dalle 13.00 alle 18.00.

La prova speciale inizia sulla S.P 204 a circa 900 metri dal bivio con la S.P. 592, all’altezza del numero civico 37. Percorre la provinciale per 6,5 chilometri su carreggiata medio-larga con asfalto in buone condizioni, dapprima in salita poi lungo un tratto pianeggiante prima di raggiungere, in discesa, la frazione Scorrone. Si procede verso Castino e, in prossimità del cimitero di questo paese, si svolta a destra verso Rocchetta Belbo percorrendo un tratto di circa 2 km in discesa concludendosi nei pressi dell’immissione con la S.P. 31 in prossimità dell’abitato di Rocchetta.

 ·      Nel tratto tra il cimitero di Castino e la fine della prova si svolgerà la P.S. 1 “Televisiva”, la “Castino-Santero Spritz”, di Km. 2,290, con orario di chiusura venerdì 24 giugno dalle 14.30 alle ore 22.00. Partenza prima vettura ore 16.30

·      Lungo i primi 7 km di questa speciale si svolgerà la P.S. “San Grato-Industrialtecnica” (riservata solo  alla sezione Crz), con orario di chiusura venerdì 24 giugno dalle 17.00 alle ore 21.45. Partenza prima vettura: 18.46 (l’orario esatto verrà definito in relazione al numero di iscritti alla gara Ciar).

·      Lungo i primi 2,880 km di questa speciale si svolgerà lo Shakedown “San Grato-Eliotec”, riservato alle vetture Ciar. con orario di chiusura venerdì 24 giugno dalle 7.00 alle ore 13.30.

·      Nel tratto dal km 4,700 al km 7,500 di questa speciale si svolgerà lo Shakedown San Bovo-Consorzio dell’Asti, riservato alle vetture Crz con una lunghezza di 2,700 km e orario di chiusura venerdì 24 giugno dalle 7.00 alle ore 13.30.  

Prova Speciale N. 3-7 “Cossano-Peletto” - Km 14,900 

·      Lunghezza 14,700 km di cui 8,700 km su strade provinciali e il resto su strade comunali.

·      Orario primo concorrente 8.41 (primo passaggio) e 15.21 (secondo passaggio) di sabato 25 giugno.

·      La prova non è mai stata effettuata dal Rally di Alba ma in passato il tracciato venne inserito in altri rally.

·      Orario di chiusura al traffico della suddetta prova speciale: sabato 25 giugno dalle 6.30 alle 12.00 e dalle 13.00 alle 18.00.

La prova speciale parte fuori dall’abitato di Cossano Belbo, lungo la strada provinciale 270. Percorre in salita circa 5 km con una parte tortuosa e guidata e una parte più scorrevole. Raggiunta la frazione San Donato la attraversa per poi procedere in direzione di Mango. Giunti al bivio con la S.P. 205 si svolta verso sinistra e poi subito a destra procedendo verso Trezzo Tinella lungo la strada comunale Bongiovanni-Gala. A fondovalle si affianca l’abitato di Trezzo Tinella prima di svoltare verso destra e percorrere la provinciale 51 fino all’altezza del cimitero di Treiso.  

Prova Speciale N. 4-8 “Borine-Eliotec” - Km 14,930 

·      Lunghezza 14,930 km di 14,930 di cui 10,900 su strade provinciali, il resto su strade comunali.

·      Orario primo concorrente 11.00 (primo passaggio) e 17.40 (secondo passaggio) di sabato 25 giugno.

·      La prova è stata effettuata nell’edizione 2019 del Rally di Alba.

·      Orario di chiusura al traffico della suddetta prova speciale: sabato 25 giugno dalle 8.45 alle 14.15 e dalle 15.15 alle 19.30. 

La prova speciale parte dalla borgata Borine e percorre una strada utilizzata in molte edizione del Rally di Alba. Una stretta serie di tornanti accoglie subito i concorrenti, poi qualche allungo li porta al “guado” sul Talloria, uno dei passaggi classici del Rally di Alba. Qui, dopo 5 chilometri in discesa si affronta la stretta inversione verso sinistra che porta sul ponticello e poi una ulteriore inversione verso destra e si prosegue per un chilometro sulla larga e piatta provinciale prima di svoltare a sinistra e affrontare la stretta e guidata salita verso Bricco del Gallo fino a Roddino. Prima di entrare nell’abitato di Roddino si svolta a destra e si imbocca la strada in discesa, molto tecnica, verso borgata Lopiano dove si svolta a sinistra sulla provinciale in cui si torna a salire verso Cissone. Prima di arrivare in paese si imbocca sulla la strada che conduce verso la località Montaldo Langhe dove finisce all’incrocio con la strada verso località Baudrà.  

Prova Speciale N. 5-9 “Bossolasco-Biochemic” – Km14,820 

·      Interamente in asfalto, lunghezza 14,820 km di cui 10,300 km su strade provinciali e 4,500 su strade comunali.

·      Orario primo concorrente: ore 11.31 (primo passaggio) e ore 18.15 (secondo passaggio) di sabato 25 giugno.

·      La prova è stata effettuata, con percorso leggermente differente nella parte iniziale, nelle edizioni 2020 e 2021 del Rally di Alba e si presume superi la media degli 80 km/h.

·      Orario di chiusura al traffico della suddetta prova speciale: sabato 25 giugno dalle 9.15 alle 14.45 e dalle 9.15 alle 14.45 e dalle 15.45 alle 20.00. 

La prova speciale parte all’uscita dell’abitato di Bossolasco in direzione di Somano. I primi tre chilometri sono su strada provinciale ampia e in discesa con una serie di tornanti che serviranno a scaldare per bene le braccia dei piloti. Una svolta verso sinistra immette sulle stradine attorno alle borgate Sant’Antonio e Martina, con un primo chilometro in salita e altri quattro a capofitto verso il fondovalle con alcuni passaggi stretti e guidati. Il passaggio di metà prova vede l’immissione sulla provinciale verso Bonvicino. Dopo 3 km veloci e guidati si attraversa il paese e ci si immette su un tratto veloce e in salita, caratterizzato da una serie di allunghi con traiettorie da pennellare fino ai tornanti che spezzano il ritmo e immettono sull’allungo che ospita il traguardo posto dopo borgata Rea, a un passo dal ritorno sulla dorsale delle Langhe.

Alba sarà il cuore pulsante del rally, con partenza/arrivo, con la sede della Direzione Gara, il Parco di Assistenza in Piazza Medford ed anche con i riordinamenti ma sarà tutto il territorio, che andrà ad abbracciare la competizione ed i suoi attori. A Santo Stefano Belbo avrà luogo lo “shakedown”, il test con le vetture da gara, previsto venerdì 24 giugno dalle 08,00 alle 13,00. 

Tutte le informazioni inerenti la gara sono disponibili, aggiornate quotidianamente, su: www.rallyalba.it/

comunicato stampa

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU