Attualità - 10 giugno 2022, 14:54

Alba, dopo 55 anni di attività chiude Ognibene, l’ultima bottega di ortofrutta di via Maestra

Giù le serrande per un altro storico negozio del centro, al suo posto un punto vendita Tezenis. Le titolari Giuseppina e Giovanna: «Nel 1967 i nostri genitori aprirono il primo negozio in via Pertinace. Da allora qualcosa di buono lo abbiamo fatto»

Le titolari Giuseppina e Giovanna Ognibene davanti al loro negozio durante la festa dei 50 anni

Le titolari Giuseppina e Giovanna Ognibene davanti al loro negozio durante la festa dei 50 anni

Cinquantacinque anni di attività, un negozio aperto nel 1967 in via Elvio Pertinace ad Alba, dal 2004 trasferito in via Vittorio Emanuele (via Maestra). La tradizionale bottega alimentare, tipologia che ha fatto la storia del centro storico, che ha sempre proposto i prodotti enogastronomici del territorio, facendoli apprezzare ai locali e soprattutto ai turisti. Questo il quadro su cui Giuseppina e Giovanna Ognibene hanno dipinto la loro attività lavorativa per molti anni, continuando la professione ereditata da papà Ignazio e mamma Monica.

È giunto il tempo di tirare giù la serranda anche per la bottega alimentare Ognibene: un pezzo di storia di Alba resterà sui libri che raccontano la vita cittadina, al suo posto aprirà a breve un punto vendita della catena di abbigliamento intimo, costumi e pigiami Tezenis.

Un’occasione che Giuseppina e Giovanna non si sono fatte scappare: «Abbiamo ormai l’età giusta per andare in pensione - afferma la prima anche a nome della sorella –. Affitteremo i nostri locali alla Tezenis, e sarà come proseguire idealmente il nostro lavoro, anche se saranno venduti prodotti di tutt’altro genere. Credo che dal 1967, anno in cui papà e mamma avevano aperto l’attività in via Elvio Pertinace, qualcosa di buono lo abbiamo fatto. Nel 2004 spostarsi in via Maestra è stato importante: nei decenni abbiamo visto Alba crescere molto grazie ad un sempre maggiore flusso di turisti che hanno sempre apprezzato i nostri prodotti. Con diversi di loro abbiamo instaurato anche rapporti di lavoro continuativi, grazie alla spedizione degli articoli.

Ringraziamo tutti i nostri clienti, che ci hanno sempre supportato anche nei momenti difficili come quello della pandemia. Avremo sempre nel cuore il lavoro dei nostri genitori che hanno costruito una “dura base” che ci ha sempre permesso di ammortizzare i colpi del destino. Ora ci dedicheremo alla campagna, aiutando i nostri rispettivi mariti. Cambiamo vita, ma una parte di noi sarà sempre in quel negozio, tra quelle mura in cui abbiamo provato emozioni».

Livio Oggero

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU