Economia - 08 giugno 2022, 18:38

Favorire la legalità nella rete di logistica e trasporti: se ne parla ad Alba col viceministro Bellanova

L'esponente del Governo Draghi e i vertici piemontesi delle forze dell’ordine ospiti al convegno promosso da Fondazione Ferrero e Confindustria Cuneo

Il viceministro Bellanova, ospite di una passata edizione di "Cheese" a Bra

Il viceministro Bellanova, ospite di una passata edizione di "Cheese" a Bra

"Favorire la legalità nel network di logistica e trasporti con il supporto delle istituzioni". E’ questo il tema - tanto importante quanto complesso - al centro del convegno organizzato dalla Fondazione Ferrero insieme a Confindustria Cuneo e Otcr (Observatory Transport Compliance Rating) in programma martedì 14 giugno alle 15, presso l'Auditorium Centro Ricerche Pietro Ferrero di Alba.

Si tratta di un argomento di grande interesse per il settore, la cui rilevanza è rimarcata dalla partecipazione all’incontro albese dei massimi rappresentanti delle istituzioni, compreso il viceministro delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili, la senatrice Teresa Bellanova, di tutte le forze dell’ordine e dei settori strategici di logistica e trasporti del mondo industriale.

Il fulcro intorno a cui ruoterà il convegno è la volontà da parte dei soggetti coinvolti di collaborare al fine di sostenere una gestione virtuosa delle imprese impegnate nella logistica e nei trasporti, ognuno per la propria parte.

Per quanto concerne il mondo dell’imprenditoria, esso deve garantire il rispetto della cornice giuridica stabilita dallo Stato. Svolgere le proprie attività in tale perimetro ha però un costo che chi opera al di fuori dei confini della legalità non è tenuto a sostenere. Si crea così un cuscinetto di concorrenza sleale, da contrastare incentivando ulteriormente il dialogo tra imprese e istituzioni preposte al controllo. Un obiettivo a cui si sta già lavorando, dal momento che le Forze dell’ordine, non limitandosi al contrasto di comportamenti non conformi o illeciti, dimostrano un approccio sempre più volto alla collaborazione e al supporto delle imprese sane, attraverso un’analisi di contesto che non prescinda da momenti di condivisione tra organi di controllo e imprenditore.  

Con questi presupposti è stato organizzato il convegno - che ha pochi precedenti analoghi non solo a livello provinciale - presso il Centro Ricerche Pietro Ferrero, in apertura del quale prenderanno la parola Bartolomeo Salomone, presidente Ferrero Spa e segretario generale della Fondazione Ferrero; Alberto Cirio, presidente della Regione Piemonte; Federico Borgna, presidente della Provincia di Cuneo; Carlo Bo, sindaco di Alba, e Mauro Gola, presidente di Confindustria Cuneo. Con l’intervento di Massimo Marciani, presidente di Freight Leaders Council, nonché alla guida del Comitato Tecnico Scientifico Otcr (Observatory Transport Compliance Rating) si entrerà nel vivo dell’incontro, moderato dalla giornalista Valeria Ciardiello.

Intorno al tema interverrà poi un parterre di relatori di grande rilievo. Oltre al già citato viceministro Bellanova, porteranno il proprio contributo il generale di Divisione Aldo Iacobelli, comandante della Legione Carabinieri Piemonte e Valle d’Aosta; il generale di Brigata Giuseppe Arbore, capo del III Reparto Operazioni del Comando Generale Corpo della Guardia di Finanza; il dirigente superiore della Polizia di Stato Paolo Maria Pomponio, direttore del Servizio di Polizia Stradale Polizia di Stato; il colonnello Antonino Bolognani, comandante del Gruppo Carabinieri Tutela del Lavoro, e Francesco Casilli, cei di Casilli Enterprise.

La conclusione dei lavori sarà affidata ad Alessandro Ferri, presidente dell’Otcr e transport manager supply chain di Ferrero Industriale Italia.

Redazione

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU