Attualità - 09 marzo 2022, 15:41

Da Bra a Cuneo, le città si spengono per "M'illumino di meno"

La diciottesima edizione si svolgerà l'11 marzo. Ques'anno al centro dell'iniziativa il ruolo della bicicletta e delle piante

Da Bra a Cuneo, le città si spengono per "M'illumino di meno"

Venerdì 11 marzo 2022 sarà M'illumino di Meno, la diciottesima edizione, quella  della maturità.

Si tratta della giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili di Caterpillar e Rai Radio2 con Rai per il Sociale: l’edizione 2022 mette al centro il ruolo propositivo e trasformativo della bicicletta e delle piante, perché entrambe hanno dimostrato di poter concretamente migliorare l’esistente.

L’invito di M'illumino di Meno 2022 è a spegnere, pedalare, rinverdire e migliorare! E mai come quest'anno è attualissima, visto il gravissimo problema del caro energia.

La Granda non farà mancare la sua partecipazione attiva all'evento, scegliendo di spegnere, di città in città e di paese in paese, i propri minumenti.

Partiamo da Bra che, oltre a spegnere le luci che illuminano i suoi monumenti simbolo, la Zizzola e Palazzo Garrone, si fa promotore di comportamenti virtuosi (già sostenuti da tempo): l’uso della bicicletta per muoversi in città, favorito dal recente ampliamento della Zona 30 e dall’introduzione di una strada urbana ciclabile in via Umberto I, nonché l’incremento del verde urbano, con decine di nuove essenze in via di piantumazione e l’avvio del progetto “Dona un albero”, che consente ai cittadini di regalare una pianta alla città. Senza dimenticare che prosegue la sostituzione di lampioni con i più efficienti impianti a led (600 gli interventi previsti nel 2022) e la riqualificazione energetica di diversi edifici pubblici.

Ma le possibilità per fornire il proprio contributo – piccolo ma importante – alla tutela dell’ambiente sono molteplici: si va dalla riduzione del riscaldamento domestico, magari da portare al di sotto dei 20°, all’organizzazione di cene a lume di candela. L’imperativo da seguire è “Spegnere, Pedalare, Rinverdire, Migliorare!”.

La BCC di Cherasco spegnerà, per l’intero fine settimana, dall'11 al 13 marzo, le insegne delle sue ventisei filiali nelle province di Cuneo, Torino e Genova. Con questo gesto, Banca di Cherasco vuole dimostrare la sua attenzione concreta verso i temi di risparmio energetico e sostenibilità ambientale.

Il Comune di Cuneo aderisce ad all’iniziativa con lo spegnimento delle luci del faro della stazione ferroviaria, nel Piazzale della Libertà, delle luci presenti sulla facciata del Municipio, della Cattedrale di Santa Maria del Bosco, della Chiesa di Sant’Ambrogio e del Complesso Monumentale di San Francesco.

Con l’occasione l’Amministrazione invita tutta la popolazione ad adottare analoghi gesti semplici e concreti per la diminuzione dei consumi energetici e la riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera.

Saluzzo e Castellar: si spegneranno la Torre civica simbolo del centro storico e il campanile di via Maestra a Castellar.

Per tutta la notte tra venerdì e sabato non saranno illuminati e questo renderà visibile l’impegno della comunità saluzzese sul risparmio energetico e per la diminuzione dei consumi e dell’inquinamento, che negli ultimi anni ha portato ad una sensibile riduzione dell’anidride carbonica prodotta e a risparmi consistenti per il bilancio comunale. L’Amministrazione civica chiede ad ognuno, nel suo piccolo, di agire e quindi per quella sera di ipotizzare una cena a lume di candela, di evitare luci accese senza motivo e magari anche di preferire un libro o una passeggiata a due ore davanti alla tv. Per venerdì 11 il Comune invita anche a “pedalare” di più, quindi ad un utilizzo maggiore della bicicletta.

Per il tema “Rinverdire”, il Comune già in autunno ha messo a dimora nuovi alberi in via Martiri della Liberazione, mentre nei prossimi giorni saranno seminati i fiori dell’oasi per le api, nell’ambito del progetto delle Fondazioni Cassa di Risparmio di Cuneo e Agrion “+Api”.

Tutte azioni volte a “Migliorare” la città e l’intero ecosistema in cui viviamo. Fra le tante, si segnala anche il progetto per il Centro del Riuso che il Comune ha presentato nell’ambito del Pnrr e che permetterà una ulteriore riduzione dei rifiuti e degli scarti.

In Val Grana e Val Maira: nella serata dell’11 marzo, alle ore 21, presso il salone comunale di Valgrana, l’Ecomuseo Terra del Castelmagno con la Società Astronomica Italiana darà vita a un momento pubblico di presentazione e divulgazione della proposta Western Alpine International Dark Sky Sanctuary finalizzata al riconoscimento dell’IDA, International Dark-Sky Association.

Alla presentazione, condizioni metereologiche permettendo, farà seguito l’osservazione del cielo, a cura degli Astrofili Bisalta.

Osservazione supportata anche dall’Unione Astrofili Italiani e dalla Società Astronomica Italiana sarà svolta nel pieno rispetto della normativa vigente in materia anti covid.

L’evento sul territorio delle Valli Maira e Grana in occasione della XVIII edizione della Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili, prevista per l’11 marzo 2022 sarà l’occasione per promuovere e continuare a valorizzare il “cielo buio” della Valle Grana, ritenuto degno d’interesse da parte dell’Unesco che ne ha accolto la candidatura tra i casi di studio.

Oggi, venerdì 11 marzo 2022 il Comune di Savigliano nell’aderire, con lo spegnimento simbolico di alcuni punti luce nel centro, invita i cittadini a fare altrettanto e a mettersi in gioco con azioni concrete, ad utilizzare le norme di buon senso riportate nel decalogo di M’illumino di meno, e a titolo di esempio ad utilizzare il meno possibile la propria auto, utilizzando ad esempio il City Bus oppure altri mezzi (bici e a piedi), a mantenere velocità moderata ad esempio 30 km/h in città, a spegnere il motore durante le soste, a tenere in casa una temperatura fra i 18 e i 21 ° C, a seguire l’invito del Ministero della Salute a usare le scale e non prendere l’ascensore: un esercizio comodo e gratuito che produce benefici alla nostra salute.

Barbara Simonelli

Google News Ricevi le nostre ultime notizie da Google News SEGUICI

Ti potrebbero interessare anche:

SU