/ Attualità

Attualità | 22 giugno 2024, 07:57

Arrivano i saldi 2024. La caccia all’affare inizia il 6 luglio

Moda, bellezza, arredamento, informazioni e consigli per acquisti intelligenti

Arrivano i saldi 2024. La caccia all’affare inizia il 6 luglio

Buone notizie, o pessime se il punto di vista è quello del nostro portafoglio. A luglio arrivano i tanto attesi saldi estivi 2024 e potremo approfittare degli sconti per dare una bella rinfrescata all’outfit.

La caccia all’affare inizia il 6 luglio per una durata di 8 settimane, quindi fino al 31 agosto. Sappiamo che ormai siete esperti, ma è sempre meglio fare un bel ripasso con i giusti consigli per acquisti intelligenti.

Regole per acquisti sicuri

Il budget: prima di iniziare il proprio tour per saldi è importante stabilire un budget di spesa e rispettarlo. Conservare sempre lo scontrino: si hanno due mesi di tempo, non 7 o 8 giorni, per denunciare il difetto. Le vendite devono essere realmente di fine stagione: la merce piazzata in vendita come saldo, dev’essere l’avanzo della stagione che sta finendo e non fondi di magazzino. Girare: nei giorni precedenti l’inizio dei saldi, se avete voglia, andatevi a fare un giretto per i negozi, mettendo in lista quello che assolutamente vi interessa e segnandone il prezzo; potrete così verificare l’effettività dello sconto praticato e andare a colpo sicuro. Idee chiare: cercate di decidere in anticipo cosa volete comprare, così evitiamo quelle scene pietose tipo il rientro a casa pieni di roba inutile, che non ci serve, ma che ci sembrava super conveniente. Diffidare degli sconti superiori al 50%, spesso nascondono merce non proprio nuovissima, o prezzi vecchi non veritieri (si gonfia il prezzo vecchio così da aumentare la percentuale di sconto ed invogliare maggiormente all’acquisto). Meglio andare sicuri nei negozi di fiducia, o comprare prodotti di cui si conoscono già prezzo e qualità, in modo da poter valutare facilmente la convenienza dell’acquisto. Negozi e vetrine: non comprate in negozi che non espongono il cartellino col vecchio prezzo, affiancato da quello nuovo e dal valore percentuale dello sconto applicato. Il prezzo, inoltre, dev’essere esposto in maniera super chiara. Provare i capi non è obbligatorio, è rimesso alla discrezionalità del negoziante, il consiglio, però, è di diffidare dei capi che possono essere solo guardati, che poi magari li indossiamo a casa e non piacciono. Pagamenti: nei negozi che espongono in vetrina l’adesivo della carta di credito o del bancomat, il commerciante è obbligato ad accettare queste forme di pagamento anche per i saldi, senza costi aggiuntivi. Infine, se pensate di essere stati fregati, fate una chiamata al Codacons o chiamate la Polizia locale.

Cosa conviene comprare

Meglio dare la precedenza ad articoli duraturi, che si potranno sfruttare anche a settembre. Il carattere “senza tempo” non si batte: jeans, camicie, T-shirt, maglioncini e pantaloni. È caccia aperta anche per accessori firmati e scontati, come stivali, sandali, décolleté e sneakers. I saldi sono inoltre il momento giusto per trovare, in promozione, l’abito per la cerimonia in programma a settembre o per aggiungere un nuovo bikini alla valigia estiva.

Se osservate delle semplici regole di acquisto, potete godervi lo shopping senza sensi di colpa. I saldi vanno sempre considerati come un’occasione di investimento a lungo termine, più che come un capriccio nell’aggiudicarsi il pezzo più hot della stagione.

Ok, ora siete pronti. Che lo shopping abbia inizio!

Silvia Gullino

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium