/ Attualità

Attualità | 19 giugno 2024, 14:59

A Pollenzo il congresso nazionale sulla promozione della salute nei luoghi di lavoro

Organizzato da Aprimel in collaborazione con ASL Cuneo 2, Camera di Commercio e Confartigianato Cuneo

A Pollenzo il congresso nazionale sulla promozione della salute nei luoghi di lavoro

Il prossimo 21 giugno, presso la sede dell'Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo, è in programma il Congresso Nazionale Aprimel dal titolo "La promozione della Salute nei luoghi di lavoro:un approccio globale"

Negli scenari che riguardano il futuro della Medicina del Lavoro, disciplina che si trova a scavalco tra le esigenze di una società che cambia e la necessità di disporre di programmi sempre migliori per la tutela della Salute dei Lavoratori, sta emergendo l’approccio alla Salute mediante il cosiddetto “Total Worker Health”. Questo progetto, nato negli Stati Uniti, ad opera di Ricercatori del NIOSH, si sta progressivamente imponendo in virtù degli scenari che promettono un approccio totale alla salute dei lavoratori.

Già nel D. Lgs. 81/08 era stata proposta la opportunità che il Medico Competente partecipasse a programmi di promozione della salute nei luoghi di lavoro, lasciando però non definite le modalità di intervento e di applicazione. Non può sfuggire l’importanza di questa tipologia di interventi che, affiancando le tipiche attività del Medico Competente nella prevenzione delle noxae specifiche presenti nei luoghi di lavoro, offra le proprie competenze di medico esperto nella promozione di stili di vita sani e nella identificazione di quadri precoci di patologie cronico-degenerative che difficilmente potrebbero essere altrimenti intercettate.

Basti pensare che ogni anno i Medici del Lavoro italiani conducono circa 17 milioni di visite di Sorveglianza Sanitaria e questo momento di incontro con i lavoratori sarebbe assolutamente favorevole per attività di councelling e diagnosi precoce. Questo Convegno è stato organizzato allo scopo di raccogliere le esperienze dei migliori professionisti nella materia che possano trasmettere ai Medici Competenti concetti chiari ed efficaci per accompagnare la loro classica attività di Sorveglianza Sanitaria con pratiche e strategie di promozione di salute.

I RELATORI

Dott. Santo Alfonzo, Direttore SPRESAL CN1; Dott.ssa Cristina Barbero, Direttrice Regionale INAS-CISL Piemonte; Prof. Paolo Boffetta, Ordinario di Medicina del Lavoro (UniBO); Dott. Giuseppe Calabretta, Direttore SPRESAL CN2; Dott. Alessandro Cicolin, Ricercatore in Neurologia e Responsabile Centro di Medicina del Sonno (UniTO); Prof.ssa Catalina Ciocan, Associato di Medicina del Lavoro (UniTO); Dott. Maurizio Coggiola, Medico Competente - Coordinatore di Intesa San Paolo e Stellantis Country Italy; Prof.ssa Franca Fagioli, Ordinario di Pediatria e responsabile SC Oncoematologia pediatrica (UniTO); Dott. Alessandro Godono, Ricercatore in Medicina del Lavoro (UniTO); Prof. Ivo Iavicoli, Ordinario di Medicina del Lavoro (UniNA); Dott. Marco Mulassano, Vicedirettore Fondo Pensioni Intesa San Paolo; Dott. Martin Oviedo, WHS manager Country Italy Stellantis; Dott. Pier Luigi Pavanelli, Direttore SPRESAL ASL Città di Torino; Prof. Enrico Pira, APRIMEL; Prof. Canzio Romano, APRIMEL; Dott. Camillo Scimone, Responsabile Medicina del Lavoro SYMED / Presidente Sezione Sanità Confindustria Cuneo / Medico Coordinatore Ferrero SpA; Prof. Franco Veglio, Ordinario in Medicina Interna e Direttore S.C. Medicina Interna e Centro Ipertensione Arteriosa

Co-organizzatori ASL Cuneo 2 e Camera di Commercio e Confartigianato Cuneo.

redazione

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A LUGLIO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium