/ Politica

Politica | 11 giugno 2024, 12:52

Somano, il giovanissimo sindaco Alessandro Drocco: "Mi fido della squadra e della nostra passione"

Concretezza, idee chiare e un po' di consigli dal padre Franco, primo cittadino per 4 mandati. "Sono molto contento del mio ruolo e ho ben chiare le priorità per il paese, come la presenza di un medico"

Somano, il giovanissimo sindaco Alessandro Drocco: "Mi fido della squadra e della nostra passione"

"Mi fido della mia squadra, sono persone valide che mi daranno un aiuto e che hanno lo stesso obiettivo: quello di rendere Somano un posto migliore per chi ci vive e non solo".

Alessandro Drocco ha 24 anni, da poco meno di 24 ore, è diventato sindaco, ma non si scompone. "L'ho saputo, ieri, verso le 21.30, lo spoglio era un po' in ritardo, sono motivato e convinto. Credo che l'importante sia essere pratici e poco utopistici, abbiamo idee chiare e di buon senso".

La prima riguarda la presenza del medico a Somano. "Si tratta di una priorità, bisogna che ci sia almeno una volta a settimana. In paese vivono molti anziani che non possono spostarsi troppo. Poi riteniamo sia importante puntare sul turismo anche per aiutare le attività locali. Vogliamo realizzare un'area di sosta per camper e roulotte, ma anche reintrodurre l'antica tradizione della festa patronale di San Luigi e programmare un evento dedicato alla nocciola".

La passione e l'interesse politico forse gli deriva dall'esempio del padre Franco, per 4 mandati sindaco di Somano: "Sicuramente il suo sostegno e i suoi consigli saranno utili, ma devo pensare anche con la mia testa e ho una squadra che mi dà assolute garanzie".

 

 

Daniele Vaira

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium