/ Politica

Politica | 11 giugno 2024, 15:32

Eletto sindaco a 23 anni: il primato di Gabriele Giletta a Villanova Solaro

Da militante della Lega traina i voti del partito su europee e regionali, e fa del paese una roccaforte leghista in controtendenza rispetto al resto d'Italia

Gabriele Giletta, eletto soindaco di Villanova Solaro a soli 23 anni

Gabriele Giletta, eletto soindaco di Villanova Solaro a soli 23 anni

Lo scorso ottobre ha compiuto 23 anni e ieri, lunedì 10 giugno, è stato proclamato primo cittadino di Villanova Solaro, paese della pianura tra il Saluzzese e il Saviglianese.

Gabriele Giletta, laureato in Agraria e collaboratore del consigliere regionale uscente Paolo Demarchi, è il sindaco più giovane eletto in Granda. Non abbiamo ancora contezza delle tornate nel resto dell'Italia, dunque questo primato potrebbe allargarsi ulteriormente.

Quello che sappiamo è che il più giovane attualmente in carica è Edoardo De Faveri, 24 anni, primo cittadino di Zumaglia, nel Biellese, eletto nel 2021 a soli 21 anni.

“Sono operativo da stamattina in Comune per entrare nel vivo dell'amministrazione – ci racconta al telefono Giletta -. Ci stiamo preparando con tutti gli adempimenti burocratici del caso per l'insediamento del primo consiglio. Poi inizieremo a lavorare su viabilità, famiglie, servizi di trasporto, e attenzione agli anziani”.

La politica è una passione coltivata negli anni. Gabriele Giletta si è iscritto tra le file della Lega a 17 anni, attualmente è membro del direttivo provinciale della Lega e responsabile provinciale per la comunicazione del partito: “Sono militante in Lega da oltre sei anni ma ho deciso di scendere in campo con una lista civica per dare un ricambio generazionale e un volto nuovo al paese”.

Con 353 voti e il 66,35% di preferenze, Giletta ha battuto l'uscente Alberto Simone, amministratore di lungo corso che in passato è stato anche consigliere provinciale di Forza Italia. Simone si è fermata a 179 voti, con il 33,65% delle preferenze.

Gabriele Giletta si porta in consiglio sette seggi. I più votati: Marco Vanzetti (53), Daniele Marchisone (41), Enrico Lomello (39), Mauro Biagio Rosso (37), Daniele Concordano (30), Loredana Candellero (28), Stefano Tognoli (22), Giuseppe Pungitore (17), Giancarlo testa (16) e Patrizia Mottura (8)

L'uscente Alberto Simone prende tre seggi. Le preferenze: Simona Ghersi (24), Federico Candellero (19), Franco Paolo Pagliuzzi (19).

Da segnalare che, in controtendenza rispetto al resto d'Italia, Villanova Solaro rimane una roccaforte leghista. Nel piccolo comune infatti la Lega è il primo partito alle europee con 145 voti e il 31,87% di preferenze, così come alle regionali con 140 voti e il 32,48% di preferenze. Tutti trainati dal giovane sindaco leghista.

Cristina Mazzariello

TI RICORDI COSA È SUCCESSO L’ANNO SCORSO A GIUGNO?
Ascolta il podcast con le notizie da non dimenticare

Ascolta "Un anno di notizie da non dimenticare" su Spreaker.

WhatsApp Segui il canale di LaVoceDiAlba.it su WhatsApp ISCRIVITI

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium